lunedì 12 febbraio 2018

Pere affumicate infuse alla rosa, su salsa di cacao



Lo so, avevo detto che non avrei partecipato, avevo anche detto che probabilmente non lo avrei fatto mai più. Ma la sfida di Greta mi ha incuriosita tanto da volerci provare. Con qualcosa di semplicissimo, ma l'MTC di febbraio mi chiamava a gran voce.
Per questo dessert ho fatto varie prove. Ho affumicato a caldo cuocendo, a caldo dopo cottura, a freddo prima e a freddo dopo. Il risultato migliore l'ho ottenuto affumicando a freddo, dopo la cottura e infusione delle pere. Forse sbaglio, ma volevo che il gusto di affumicato non prevalesse su quello della rosa, per cui l'affumicatura al té, fatta a freddo, leggermente prolongata, mi ha dato il gusto che ricercavo, e credo che questa tecnica non la lascerò mai più e voglio provarla ancora. :) Grazie Greta.

In breve qualche cenno sul té che ho usato. Si tratta di un té nero di Assam che, nella regione indiana del Kerala, mescolano alla polpa del frutto del cacao disseccata e infusa in qualche modo con cacaco per dare ancora più sapore. Difficile descriverne il sapore, quando lo si beve liquido e caldo è quasi liquoroso e l'aroma del cacao è liscio e pulito. Usarlo per affumicare le pere ha dato quel non so cosa in più, tanto che la prossima volta, vorrei affumicarci del cioccolato :)
La salsa al cacao è semplicissima, da risalto a tutto il resto, senza appesantire.

-Micol-



Pere affumicate infuse alla rosa, su salsa di cacao


Per 4 persone

4 pere mature
1 cucchiaio di petali di rosa di Damasco, secchi
2 cucchiai di zucchero semolato

per la salsa di cacao

130 g di zucchero semolato
60 g di cacao in polvere di ottima qualità
200 ml di acqua
20 g di burro tagliato a cubetti

per l'affumicatura della pera

4 cucchiai di riso basmati
4 cucchiai di té nero Assam al cacao
2 cucchiai di petali di rosa di Damasco, secchi
1 cucchiaio di zucchero muscovado

Lavate e sbucciate le pere, conservandone il picciolo.
Mettete i petali di rosa in un pezzo di musseline o in un contenitore da infusione. In una pentola abbastanza capiente, da contenere le pere, mettete le pere e lo zucchero e aggiungete abbastanza acqua da coprire i frutti. Portate a ebollizione, poi abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere a fuoco lento fino a che le pere siano cotte, ma non sfatte. Il tempo dipende dalla qualità, grandezza e grado di maturazione del frutto. Anche la quantità di zucchero dipende dagli stessi fattori, due cucchiai sono stati sufficienti per le mie.
Una volta cotte, fatele sgocciolare su una gratella, poi, procedete all'affumicatura.
Mescolate il riso, té, zucchero e petali di rose e metteteli in un cestino confezionato con stagnola. Scaldate sul fuoco vivo una pentola, mettete il cestino con il miscuglio di té sul fondo e attendete il fumo. Lasciate che la pentola si riempi di fumo e appoggiate su di essa il cestello contenente le pere, coperto. Appena la pentola si riempie di fumo, spegnete il fuoco e lasciate riposare. Ho lasciato riposare le pere durante 35 minuti.
Per la salsa, mescolate il cacao, lo zucchero e l'acqua in una casseruolina. Portate a bollore su fuoco medio mescolando costantemente, fino ad aver dissolto zucchero e cacao. Dev'essere liscio e omogeneo. Rimuovete dal calore e mescolateci immediatamente il burro. Va servita subito, tiepida.
Per servire, mettete la salsa al cacao sul fondo di quattro ciotoline e poggiateci le pere. Servite subito, prima che la salsa al cacao si raffreddi e cambi consistenza.


Con questa ricetta partecipo al MTC di febbraio 2018



8 commenti:

  1. L'MTC è stata la mia ancora: in tanti momenti duri della mia vita, è stato l'unico motivo per cui ancora mi sono messa ai fornelli, lasciandomi rapire dal momento e dimenticando, anche per poco, tutto il resto. Sono stati piccoli passi, poco alla volta, fino a ritrovare la voglia di condividere e, anche, nel mio caso, di ritornare a vivere. Chi ci ha lasciate ci terrà sempre per mano e ci darà piccoli segni della sua presenza, lo farà sempre. Noi li accoglieremo col sorriso sulle labbra, lo stesso che hanno loro a vederci andare avanti nonostante tutto. Queste pere sono una coccola, profumate proprio come piace a me.

    RispondiElimina
  2. Che belle parole, Paola! Micol, you are incredible,as usual!

    RispondiElimina
  3. Un dessert très élégant, que je serais très curieuse de goûter. Le thé d'Assam au cacao m'intrigue, quel dommage de ne le pouvoir trouver en Italie!
    Merci Micol, c'est bon de te revoir paraître. <3

    RispondiElimina
  4. Grazie infinite per avervi regalato un'altra chicca <3

    RispondiElimina
  5. Micol grazie ❤️ Questo dessert è elegante, raffinato senza essere eccessivo, hai centrato in pieno l’essenda della sfida bilanciando e creando un equilibrio attorno al gusto affumicato. Ancora grazie.

    RispondiElimina
  6. resto sempre in muta ammirazione di ogni cosa che prepari. Guardo per lunghi minuti, leggo, rileggo e ti ammiro un po' di più ogni volta perchè la tua grande sapienza è pari alla tua grande eleganza.
    Grazie Micol, di cuore.

    RispondiElimina
  7. Il té nero con la polpa del frutto del cacao... ecco, io lì mi sono già persa in adorazione.

    RispondiElimina
  8. Passo finalmente a dirti che le tue sono creazioni e sempre meravigliose. Io vorrei poterti ammirare ancora, non smettere

    RispondiElimina