mercoledì 16 maggio 2012

I peperoni imbottiti, un classico napoletano





Credo di averlo sfogliato tutto, nella ricerca di una loro ricetta da riproporre. 
Il blog Assaggi di Viaggio è un blog ricchissimo e c'è l'imbarazzo della scelta. Ero sicura che non volevo fosse un dolce, perchè Annalù è inimitabile in quel campo e rischiavo di fare una brutta figura, e anche che la ricetta non dovesse avere troppi ingredienti da sostituire, sia per le norme alimentari, sia per prodotti che avrei potuto non trovare qui. E mentre sfogliavo e risfogliavo, mi sono prima imbattuta su una torta salata con olive e pomodorini, che ho scartato solo nel momento in cui la mia vista si è posata su di loro: i peperoni imbottiti. Difficile resistere.
Non so a voi, ma ci sono piatti che mi risvegliano i ricordi, è questo ne è uno. Quando arrivava l'estate, e con lei i peperoni, mia madre era solita a fare questa ricetta che noi aspettavamo con ansia. La sua era abbastanza più pesante, il pane, nel suo caso grattato, veniva passato in padella con olio abbondante per farne una pasta che si mischiava con il resto degli ingredienti, tra cui le acciughe.
Complici i bellissimi peperoni gialli trovati al mercato, che mia madre sosteneva essere i migliori da farcire, complici anche le ottime olive marocchine, non avrei mai potuto dire di no a questa ricetta della memoria, alla quale ho solo sostituito il salame previsto con delle acciughe sott'olio, che hanno creato un sapore equilibrato con il resto degli ingredienti.
Adesso c'è solo da chiedersi se quel cuoricino scuro sul giallo solare dei peperoni che si è formato in cottura, è per i ricordi che la ricetta ha fatto affiorare, o per il bene che voglio ad Annalù e Fabio.
Chissà.


Peperoni imbottiti alla napoletana

4 peperoni
4 fette di pane raffermo
20 gr di acciughe sott'olio
200 gr di mozzarella
100 gr di olive verdi
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
olio extra vergine d'oliva




Lavare i peperoni e tagliarne la calotta. Privarli dei semi e dei filamenti. Mettere il pane raffermo a spugnare nell'acqua e poi strizzarlo per eliminare l'eccesso di liquido. Mischiare il pane spugnato con la mozzarella tagliata in piccoli pezzi, le olive, le acciughe triturate al coltello e il parmigiano. Condire il tutto con un filo d'olio e del sale. Farcire i peperoni con questo composto e infornare a 180° C durante un'oretta.



Questa è la mia ricetta per The Recipe-tionist di Maggio, di Flavia.



40 commenti:

  1. Ieri non lo avevo proprio notato il cuoricino...e penso sia "nato" un po' per i ricordi e un po' per il bene che vuoi a Fabio e Annalù...ma di una cosa sono sicura, l'amore che metti nel preparare un piatto, cucinarlo, fotografarlo e descriverlo nel post non ha eguali!

    RispondiElimina
  2. Questa è una ricetta fantastica!! Me ne hai fatto venire voglia già adesso all'ora di colazione...questo weekend la faccio :D .
    Quella "macchiolina" vale per tutte le persone a cui vuoi bene, a cui hai pensato nel fare questa ricetta, a quelle a cui hai dedicato questo piatto, a quelle per cui la rifarai ... <3 , buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
  3. direi che hai colpito ed affondato! questi peperoni sembrano di una golosità paurosa :) anche io mi devo muovere a partecipare :)

    RispondiElimina
  4. Sai che i peperoni ripieni sono stato il primo piatto che ho cucinato da sola, con la guida e la supervisione della mamma ovviamente, quando avevo otto anni? Anche per me fanno parte delle ricette della memoria, quelle che solo a nominarle ti sommergono di commossa nostalgia...Incredibile il cuoricino!!...ma a chi poteva apparire, se non a te? Un bacione tesora...ci si vede in giro...

    RispondiElimina
  5. questi sono sempre buonissimi ... Ciao Eleonora un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  6. Applauso..e per la ricetta (gustosissima) e per le foto meravigliose! E' tanto che non faccio dei peperoni ripieni e così non li ho mai provati..qausi qausi...:)

    RispondiElimina
  7. Sono buonissimi i peperoni imbottiti, io ci metto anche la carne a volte ;-P
    Baci!

    RispondiElimina
  8. Adorooooooooooo i peperoni imbuttunati:-)sono una mia grande passione Ele e i tuoi profumano anche nei miei ricordi!baci,imma

    RispondiElimina
  9. I peperoni preparati in questo modo li adoro! Sono un must anche delle nostre estati, non vedo l'ora di provarli anche con la tua ricetta!

    RispondiElimina
  10. Tesoro guardavo i tuoi peperoni e mi è venuto in mente di invitarti alla nostra iniziativa delle Rifatte senza glutine. Sarebbe bellissimo se partecipassi anche tu
    Guarda qui
    http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it/2012/05/rifatte-senza-glutine-peperoni-alla.html
    Fammi sapere e se hai dubbi contattami
    un bacione

    RispondiElimina
  11. belli pieni imbottiti, ricchi.. mamma che buoni!!! voglio unoooo

    RispondiElimina
  12. Sono secoli che non faccio i peperoni imbottiti, ed oggi e' la seconda ricetta che trovo su un blog, forse e' u segno, peccato che in Nuova Zelanda la stagione sia finita.

    Come stai Eleonora, e' un po' che non ci sentiamo!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. vado pazza per questo ripieno, anche da noi in Calabria è lo stesso , ma si usano dei pomodori verdi più piccoli!!! Bravissima ne mangerei a tonnellate!!!

    RispondiElimina
  14. Splendida come sempre. Solare e calda come questi peperoni. Anch'io mi sto cimentando con le ricette di Fabio ed Annalù ma... sono ancora mooolto indecisa.
    Buona giornata Ele!
    Nora

    RispondiElimina
  15. A parte le acciughe, io vado davvero pazza per la tua ricetta. In genere faccio i peperoni ripieni di carne. Ma voglio provare questi tuoi peperoni!

    RispondiElimina
  16. 2 post di seguito... gialli e riempiti? ...mmmmm mi dà a che pensare...!
    Scherzi a parte, magnifici tutti e due, e perche no, anche come primo e secondo!

    besos

    RispondiElimina
  17. Buonissima ricetta e bellissima presentazione. Complimenti! Da oggi ti seguo... se ti fa piacere passa a trovarmi qualche volta!

    RispondiElimina
  18. Io che sono napoletana,ti posso dire che hanno davvero un bell'aspetto.Li ho pubblicati anch'io qualche mese fa usando la ricetta di famiglia,ma io li adoro in tutte le versioni!!Mi agiungo ai tuoi sostenitori,un abbraccio

    RispondiElimina
  19. non conoscevo la versione col pane...deve essere deliziosa!

    RispondiElimina
  20. Ele, anche noi ti vogliamo un gran bene e con questo post ci hai fatti commuovere <3
    Credo comunque che il cuoricino sia tutto merito tuo, dovuto all'amore che metti nel preparare i piatti ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  21. sai che non li ho mai mangiati? Le verdure ripiene da me le ho sempre viste fare con la carne.. con la mozzarella mai e mi ispirano molto!

    RispondiElimina
  22. Eccomi qui anch'io a leggere di questi meravigliosi peperoni della memoria, visto che evocano tanti, tantissimi ricordi anche a me, li preparava la mamma e tutt'ora li prepara ma quanto mi manca essere a tavola con loro ad accompagnare queste delizie con un pezzetto di pane e una chiacchiera sorridente! bellissima ricetta, tradizionale, colorata e immensamente bella:) baci
    simona

    RispondiElimina
  23. Non e' difficile resistere ai peperoni imbottiti...assolutamente IMPOSSIBILE!!!
    Da piccola ero inappetente (bei tempi....) e l'unica cosa che mangiavo erano questi...mia mamma li faceva una sera si e una no ma io non me ne sono mai stancata

    RispondiElimina
  24. c'è un cuoricino sul peperoneeeeeeeee!!! lo so è casuale ma è troppo bello. in ogni caso ora ho una voglia pazza di peperone..credo proprio di essere drogata di peperone. E nel weekend lo faccio cosi ai miei genitori, vediamo se gli piace..e se esce anche a me il cuoricino!

    RispondiElimina
  25. Non li ho mai assaggiati preparati così, li voglio provare, devono essere di un buono!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. i puparuoli m'buttunati! anna

    RispondiElimina
  27. Anche mia madre li faceva sempre l'estate però i suoi erano farciti con il tonno, molto buoni ma un po' pesantini....questa ricetta mi sembra più leggera, senz'altro da provare!
    Ti ho inserito nell'elenco di "I LOVE YOUR BLOG DAY", se non l'hai già ricevuto mi piacerebbe donarti questo regalo virtuale. http://meditandum.blogspot.it/search/label/premi
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  28. Vittoria meritata per Annalu e Fabio che saranno commossi di fronte a tanta perfezione, e che non potranno che essere felici di questa dedica con tanto di cuore! Quando si dice. La casualità...eppure come te, penso che ogni avvenimento casuale riserva un messaggio. Hai fatto una scelta splendida con questa ricetta. Un forte abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  29. i peperoni imbottiti sono una vera leccornia :P
    buon we

    RispondiElimina
  30. scelta perfetta! e quel cuoricino non è casuale, ne sono certa ;)))

    RispondiElimina
  31. Anche se sono intollerante ai peperoni ammetto di assaggiarli ogni tanto e questa versione rientra tra quelle più appetitose che io abbia mai mangiato :)
    I napoletani la sanno tutta!

    RispondiElimina
  32. Buoni adoro i peperoni...splendida idea

    RispondiElimina
  33. E' in assoluto uno dei miei piatti preferiti, quel sughetto di mozzarella che cola giù è uno spettacolo :)

    RispondiElimina
  34. mmmh, io ho vissuto la mia infanzia a napoli e nonostante fossi una bimba, ricordo che me ne mangiavo a quintalate, amorevolmente preparati dalla mia adorata nonna Flora!

    RispondiElimina
  35. Un modo molto semplice di farcire i peperoni e ottenere cibo per gli dei! Le foto sono come al solito superlative e ti fanno venir voglia di mangiarti il video! ;-)

    RispondiElimina
  36. Non è estate senza i peperoni imbottiti: avrei anch'io sostituito il salame :DDD

    RispondiElimina
  37. sono fantastici, io soliamente utilizzo quelli lunghi e rossi... ma la tua versione è proprio booooona :)

    RispondiElimina