venerdì 18 febbraio 2011

Frikadelle Sudafricane...il mondo a testa in giù

Ho provato a camminare sulle mani, come un improvvisato saltimbanco e guardare il mondo a testa in giù: avevo un tappeto di nuvole e un pavimento di stelle, come in quei sogni dove si vola come gli angeli. Un gabbiano si è posato sulla suola delle mie scarpe, per sfrecciare sul mare e tuffarsi nel cielo, con quella libertà che solo con le ali si può conquistare.
Volevo guardare al dritto un mondo che credevo storto e ho avuto una gran sorpresa...
Camminando sulle mani ho appreso che voler conoscere il futuro, è un po' come leggere un libro cominciando dalla fine, si perde il gusto della lettura e della vita; ho imparato quanto importante sia saper ribaltare certi comportamenti per non far male agli altri o alcune nostre certezze, quando si scopre di aver torto.
Guardando la vita a testa in giù diventa anche più facile capire che in realtà il mondo non è poi così storto, che qualche persona lo è, ma che in realtà esiste ancora molta più bontà che malvagità.
Il mondo sottosopra mi ha svelato che il male è piccolo ma ha il fragore di un tuono e il bene è tanto grande ma silenzioso, come una piuma che cade sulla neve.


Tornando con i piedi per terra ho riflettuto sul fatto che in un mondo a testa in giù il nord diiventa sud, e le Kottbullar, o polpette svedesi si sono trasformate in  Frikadelle sudafricane.




 Frikadelle sudafricane con pilaf alla curcuma, 
chutney di mango e peperoni speziati


Frikadelle 
Ingredienti per 24 polpette
1/2 cucchiaio di finocchietto
2 cucchiai di semi di coriandolo
1 cucchiaio di pimento in grani (pepe garofanato)
6 chiodi di garofano
350 gr di carne macinata di manzo
350 gr di carne macinata di agnello
125 gr di pane appena macinato
1 cipolla bianca tritata
2 spicchi d'aglio tritati
un poco di noce moscata grattuggiata
pepe nero appena macinato
80 ml di aceto di banana (se no, qualsiasi aceto bianco)
1 uovo sbattuto
sale
2 cucchiai di olio vegetale
qualche cucchiaino di maizena (io ho fatto a occhio)

Macinare al mortaio o in robot le prime spezie. Mischiare con la carne e aggiungere il resto degli ingredienti nell'ordine dato, omettendo l'olio e la maizena. Fare delle polpette con l'impasto di carne.
Scaldare l'olio in una padella antiaderente e far rosolare le polpette, magari in più riprese, dispende dalle dimensioni della padella. Mettere a parte le polpette, sglassare la padella con un bicchiere d'acqua nel quale avrete sciolto la maizena e girare e rimuovere gino all'addensarsi della salsa. Rimettere le polpette nella salsa a fuoco bassissimo finchè non saranno cotte. Aggiungere un poco di acqua, se necessario.






Pilaf alla curcuma
Ingredienti per 6 persone
400 grammi di riso a grano lungo
1 cipolla finemente tritata
1 buon cucchiaio di curcuma
sale
un filo d'olio.

Mettere un filo di olio sul fondo di una pentola, aggiungere il riso ed acqua fino a coprirlo. Aggiungere la cipolla, il sale e la curcuma. Mischiare. Portare a ebollizione a fuoco alto e poi abbassare il fuoco, coprire con il coperchio e lasciar cuocere fino all'assorbimento dell'acqua.





Chutney di mango
Ingredienti per 6 persone
un filo d'olio
un pezzo di zenzero (circa 20 gr)
3-4 manghi non troppo maturi
3 cipolle rosse
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di aceto bianco (possibilmente di banana)
un pizzico di peperoncino

Scaldare l'olio e far soffriggere lo zenzero e le cipolle tagliate prima a metà e poi a fette. Aggiungere il mango tagliato a dadini e far cuocere per circa 5 minuti. Aggiungere zucchero, aceto, peperoncino e un bicchiere di acqua. Far cuocere a fuoco basso per circa un'ora. Far raffreddare. Servire a temperatura ambiente.







Peperoni speziati
Ingredienti per 6 persone
un filo d'olio
4 grossi peperoni verdi (o 6 normali)
1 cipolla bianca
3 spicchi d'aglio
1 peperoncino verde
2 cucchiaini di semi di coriandolo in polvere
2 cucchiaini di cumino in polvere
un mazzetto di foglie di coriandolo tritate

Scaldare l'olio e farci soffriggere i peperoni tagliati a dadini, l'aglio tritato e la cipolla tritata finemente. Aggiungere il peperoncino verde, tagliato in dadini di uguali dimensioni dei peperoni. Aggiungere il resto delle spezie ed erbe e far cuocere finoa  che i peperoni saranno teneri.




Servire le polpette adagiate sul riso, bagnate di salsa e il chutney e i peproni a parte, come contorno.


E con questa ricetta, con un poco di mal di testa, partecipo per la prima volta a un 


62 commenti:

  1. ma che bella la frase finale......
    e che splendido menù esotico e profumato!!! adoro tutto di questi piatti ma proprio tutto! un bacio!
    io il mal di testa l'avevo ieri ora per fortuna è passato! un bacione Ely

    RispondiElimina
  2. Ma che colori meravigliosiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, ottimo per iniziare una bellissima giornata primaverile!

    RispondiElimina
  3. In bocca la lupo, complimenti per la presentazione e la ricetta, bacio.

    RispondiElimina
  4. Non sapevo che esistesse l'aceto di banana! Non si finisce mai d'imparare!

    RispondiElimina
  5. Insolito ma ottimo menù, la mia preferenza va sulle due ultime portate, stupenda presentazione!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta, anzi in realtà dovrei dire ricette al plurale...4 in un solo post è tanta roba...Bravissima!
    Però mi devi dire una cosa: ma l'aceto di banane dove l'hai trovato?!Non è che la testa in giù ti ha mandata in confusione?!:-)
    Un bacione e buon we

    RispondiElimina
  7. che bei colori vivaci che hanno questi piatti, fanno immaginare i profumi e i sapori speziati, bravissima come sempre...

    RispondiElimina
  8. ...a stare a testa in giù, per inventare-scrivere-fotografare tutta 'sta roba, ci credo che ti viene il malditesta! E questa sarebbe per la prima volta all'MTC?! chissà per le prossime cosa tiri fuori dal tuo cappello magico! Sei veramente brava!

    RispondiElimina
  9. ..io son senza parole. Anzi, una cosa la dico, anche se forse non è questo il posto adatto, ma questo post e questa ricetta mi hanno talmente emozionato che (per l'ennesima volta) metto da parte il politically correct e tutto il resto: ben venga l'mtc, se permette di entrare in contatto con blog e food bloggers di questo spessore e di questo calibro.
    Corro a metterti fra gli sfidanti- e ancora mille complimenti
    Ale

    RispondiElimina
  10. mamma mia che presentazione di pitti stupendi, solo tu lo potevi fare che dire?'
    COMPLIMENTI per tutto
    Un bacione Anna

    RispondiElimina
  11. senza parole... i miei complimenti... sei stata strepitosa!!! quante cose buone, segno subito tutto!! bravissima è dire poco...

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia...che bei colori e che voglia d'estate mi hai fatto venire!!!! Uffa diventa sempre più tosta questa sfida! Buon fine settimana ciao

    RispondiElimina
  13. Amo la cucina speziata, qualunque spezia, mi piacciono tutte, io metto la curcuma anche nella farina mentre faccio la sfoglia, queste polpette sono la fantasia nel piatto....e il riso pilaf, e tutto il resto, sei stupenda...baci

    RispondiElimina
  14. che dire solo una parla....complimenti...
    e non solo ma anche per le frasi...
    baci da lia

    RispondiElimina
  15. Stupendo il titolo ..il mondo a testa in giù delizioso post, ciao

    RispondiElimina
  16. Con queste fantastiche polpette mi hai fatto viaggiare. Complimenti!!! baci!

    RispondiElimina
  17. una bella ricetta etnica!!! Io le adoro!! Tanti colori e sapori deve essere davvero ottima!!Buon we

    RispondiElimina
  18. Che menu,molto colorato, speziato e dai mille sapori.Mi fa' venire in mente quei mercatini di Marrakech,pieni di spezie.
    Brava .
    Un bacio e una buona giornata Fausta.

    RispondiElimina
  19. Eheheheh...lo sapevo che stavi tramando qualcosa di spettacolare!!!! ormai mi sono quasi stancata di dirtelo che sei straordinariamente brava a scrivere, a cucinare ed hai una fantasia incredibile :)))
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  20. it looks so yummy, very beautiful pics too
    Delphine

    RispondiElimina
  21. Brava Eleonora come sempre del resto :)
    Questi sapori lontanissimi,la presentazione dei piatti e soprattutto i colori,mi evocano il loro profumo,anche se non posso sentirlo realmente!!
    Chissà che odori buoni nella tua cucina ;)
    Un bacione Federica.

    RispondiElimina
  22. Adoro la cucina etnica, brava Eleonora, mi sembra davvero un ottimo inizio il tuo con l'MT!
    Proverò questa ricetta, credo senza aceto di banane! a meno che mi metta a produrlo io qui non lotroverò di sicuro!
    O forse al natura si....mah...chiederò!
    Un bacione

    RispondiElimina
  23. Bellissime ricette e mi piace molto che il mondo si giri a testa in giù!!!!

    RispondiElimina
  24. w la cucina speziata, w i chutney!! non riuscirò mai a provare tutte le tue ricete

    RispondiElimina
  25. Por Dios què menu!!! el pilaf se ve fantastico pero el cutney no se queda atras mmm y tambièn los pepperoni, ayy me llevo todito que està una delicia!!!

    RispondiElimina
  26. Un menu fantastico, molto interessante!!! Complimenti per tutto, cara e in bocca al lupo!! Un abbraccio e buon we

    RispondiElimina
  27. cavolo ele, non ti sei fatta mancare niente? non solo le polpette sudafricane, ma anche il chutney,il pilaf e i peperoni!! complimenti..
    ogni piccola speranza di vincere l'mtc è stata annientata da questo superpiatto!! benvenuta nell'mt challenge, un po per colpa/merito mio mi sa.. ce ne farai vedere di tutti i colori nei prossimi mesi!! :)

    RispondiElimina
  28. Ma quanto colore e sapore che c'è in queste foto e nella tua cucina!!!!!
    Sei splendida =))!!
    baci e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  29. le polpettine sono buonissime, me ne offri qualcuna? :)

    RispondiElimina
  30. Che bei colori hai portato a tavola con questa meravigliosa ricetta, complimenti!!

    RispondiElimina
  31. Eccolo il mio appuntamento preferito in internet: leggere i tuoi stupendi post! Questo poi me lo sono proprio immaginata come un film, anzi un corto. Le nuvole, il gabbiano.....stupendo. E stupenda é questa ricetta densa di sapori profumi e colori! Non c'è nulla che non mi piaccia. 110 e lode a te allora! Ma forse, anzi certaamente, anche 111 e lode....;-)
    Un bacio
    Rosalba

    RispondiElimina
  32. Abbinamenti interessanti e foto bellissime!! Complimenti!

    RispondiElimina
  33. WOW!!! Quanta bella robina!! Ricche queste polpette! Complimenti
    Cristina

    RispondiElimina
  34. Mi hai fatto venire il mal d'africa! quella nostalgia che colpisce tutti quelli che hanno vissuto in africa :-)
    Splendida ricetta e abbinamenti intriganti. Complimenti!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  35. Ma dai!!
    Quando mi inviti a mangiarlo, sono disposto a fare anche 786 Km (579 di autostrada).
    Bravissima e come sempre è un piacere leggerti
    Bacioni

    RispondiElimina
  36. Vedendo i tuoi piatti mi sembra di essere li..in quei magnifici posti..:-)
    Bravissima Cara,sempre eccezionale anche con le cucine che non sono nostre,complimenti!!!! ;-)
    Un bacione*

    RispondiElimina
  37. sono incantata! complimneti :)

    RispondiElimina
  38. Mi viene in mente solo una cosa...FAMEEEE!!!! :P

    RispondiElimina
  39. Le polpette svedesi che diventano sudafricane...
    FAMEEEEEE! Sono strabiliata davanti al tuo menù ^__^ Un bacione gioia, felice fine settimana. E un bacione super al capo cuoco, non te lo scordare :)

    RispondiElimina
  40. Sei grandiosa per tutte le idee che ti vengono, per i tuoi post e per queste ricette fantastiche.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  41. Quanta bontà e quanto colore!
    Come sempre le tue parole e le tue pietanze sono deliziose!
    besos!

    RispondiElimina
  42. Bello! Bello! Bello! Ti abbraccio forte Ele! Sono passata per leggerti e ricaricarmi le pile (ho l'ansia per il corso sul pane gf di oggi)...
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  43. Ciao, ti vorrei invitare a partecipare al mio contest EGGS IN SMOKING aperto fino al 6 marzo.

    Ci sono dei carinissimi bijoux in palio, inoltre chi partecipa al contest potrebbe vedere la sua ricetta pubblicata anche su About Food

    Ti aspetto! :)

    RispondiElimina
  44. che splendida cena! sono curiosa anche del chutney di mango :)

    RispondiElimina
  45. Che super piattino Eleonora, bravissima, mi hai messo una fame, devo ancora pranzare!!!!! Bacioni cara!

    RispondiElimina
  46. Che meraviglia questi colori!!!Mi mettono di buon umore!!!E poi adoro mangiare da tutte queste ciotoline!!!Sei sempre più brava!!Un baciotto PS Vieni a dare un'occhiata al mio nuovo contest...
    http://gattoghiotto.blogspot.com/2011/02/mise-en-placeil-mio-nuovo-contest.html

    RispondiElimina
  47. foto molto belle e che colori!
    ricette speziate al giusto punto come piace a me, una favola! :)

    RispondiElimina
  48. Bellissimo il tuo Blog complimenti!
    Una vera scoperta... ha solo un'unica controindicazione per me... sarei a dieta!
    Ma credo che posticiperò perchè ho visto delle ricette favolose!
    brava:-)
    un bacione isa:-)

    RispondiElimina
  49. poesia, colore e sentimento... per chi va oltre al cibo.

    RispondiElimina
  50. Carissima Ele, un post profondo e riflessivo, molto toccante... una ricetta equilibrata, saporita, ricca di profumi e di significati... ti vorrei far leggere alcune delle mie cose (qualcuna già pubblicata, altre in lavorazione)... resta sempre valida la mia proposta di scrivere qualcosa a quattro mani... complimenti per tutto. Hai uno stile impeccabile. Buona domenica. Deborah

    RispondiElimina
  51. Ele mi hai emozionato: la visuale del mondo a testa in giù è una prospettiva che a volte dovremmo prendere in considerazione ....
    La ricetta è perfetta :D

    RispondiElimina
  52. Ma è un posto meraviglioso questo!
    B.

    RispondiElimina
  53. ce serait bien de mettre une version française de ces recettes... Si possible?
    merci d'avance!

    RispondiElimina
  54. Ciao cara!! Uno splendido menù! Complimenti anche per le foto! Un bacione.

    RispondiElimina
  55. E' uno splendido piatto....ricco di tanti bei colori....bravissima....la stefy

    RispondiElimina
  56. madonnina santa... ma che cps'è??? ma è fantastico.. sopratutto i peperoni speziati.. ed il mango cn lo zenzero.. MMMMM :D.. e poi "quanto importante sia saper ribaltare certi comportamenti per non far male agli altri o alcune nostre certezze, quando si scopre di aver torto".. sottoscrivo pienamente..
    un bacione tesoro a te e a tutti i cuochi di casa :D

    RispondiElimina
  57. Brava e grazie, non sapevo la ricetta del chutney... e bellissime le foto!

    RispondiElimina
  58. Eleonora: complimenti per questo piatto ricco di sapori, colori ed emozioni... dev'eesere una meraviglia per il palato!
    Buona serata

    RispondiElimina
  59. Splendido mix di ricette! Le polpette sembrano veramente buonissime! Complimenti...

    RispondiElimina
  60. Il tuo piatto...non finisce mai!!! Hai arricchito con così tante cose che ad ogni riga c'è una sorpresa nuova che rende il tutto ancor meglio di quanto apparisse fino alla riga precedente!!......insomma, spero che il concetto, pur nei suoi nodi, appaia chiaro!!

    Un abbraccio,

    Fabi

    RispondiElimina