lunedì 28 marzo 2011

Insalata di acciughe (alici) marinate...e qualche ricordo

 Quando sento parlare di acciughe o alici, il mio pensiero vaga immediatamente varie pagine indietro nel libro della mia vita.
A volte sono strani i collegamenti che facciamo con sapori e odori, allacciati, quasi abbracciati a momenti particolari del sentiero già percorso.
La mia vita comincia qui, in questa cittadina sul Tirreno, che vive e respira per il mare. Situata al centro del Golfo di Gaeta, Formia ha origini talmente antiche che riportano ai miti greco-romani dei viaggi fantastici di Ulisse ed Enea. Solo il mare è vivo testimone della storia e potrebbe raccontare tante cose, eppure se ne sta li in silenzio, timido spettatore degli eventi.




Ed è del mare che la città vive, sogna e lavora.
Il piccolo porto dei pescatori si trova a pochi passi dal vecchio mercato. Il largo Paone è una grande piazza di ciottoli di basalto, costruita dove una volta c'era il mare. Li si teneva il mercato di tutti i giorni, che si trasformava in gran mercato i giovedì, con esplosione di colori, forme, odori.



Ma torniamo alle acciughe... in un angolo della piazza, quando ero piccola, si ergeva una specie di corridoio con un altro tetto a volta e banconi di pietra ai lati. I banchi freddi dell'antico mercato del pesce offrivano uno spettacolo indescrivibile ai nostri occhi, e devo dire, non solo agli occhi. Il mercato profumava di fresco e di mare, tutto era genuino e appena arrivato dal mare, i polipi si muovevano nelle vasche e i frutti di mare aprivano e chiudevano delicatamente la loro conchiglia producendo bollicine nell'acqua. 
All'epoca erano gli stessi pescatori che vendevano il pesce senza intermediari, se eri cliente "stretto" ti offrivano il meglio, l'ultimo arrivo, la qualità migliore. 
Era li che mia madre comprava le alici. Fresce e brillanti, occhi vivi, sfumate di azzurro, grigio, nero. Ricordo come pazientemente mi insegnò a pulirle, quel rumeore sordo allo spezzare la testa, il dito che scivolava nell'interno, la lisca che veniva via da sola, come per magia.
Le acciughe a casa si facevano quasi sempre 'in tortiera" con prezzemolo, olio, pan grattato e un filo di aceto e poi al forno, e in contate occasioni si facevano marinate, cotte nel succo di limone, con un poco di aglio, peperoncino, olio e aceto. Le adoravo e le adoro da sempre.


Per il contest di Cristina ho fatto una lunga ricerca sui mercati e supermercati, anche fra i surgelati e non trovavo null'altro che le acciuge sott'olio che compro sempre da mettere sulla pizza. Neanche fra lo scatolame...al naturale esisteva solo lo sgombro e le sardine e le aringhe, le aringhe in tutte le salse e anche senza.
Quando le ho viste sul bancone del mercato ho dovto trattenere l'urlo di gioia. 
E quella sorprendente rarità è diventata prima un piatto di alici marinate, trasformandosi poi in una colorata insalata.


Insalata di acciughe marinate 




Ingredienti per 8 persone
1 kg di acciughe
il succo di 4 limoni
origano
prezzemolo
peperoncino
olio extra vergine d'oliva
sale
aceto
...
3 pomodori
250 gr fagiolini
olio extra vergine d'oliva
aceto balsamico bianco
& ciuffo di prezzemolo
sale e pepe





Preparere il giorno prima le acciughe marinate, stendendole su un piatto, bagnandole di succo di limone e aceto e condendole con il resto degli ingredienti. Lasciarle marinare in frigo almeno per 12 ore, minimo.
Il giorno dopo, togliete le acciughe dalla loro marinata. Cuocere i fagiolini "al dente" in acqua bollente e farli raffreddare, tagliare i pomodori a dadini e mischiarli ai fagiolini. Mischiare le acciughe sgocciolate e condire con l'olio, sale, pepe, aceto bianco e prezzemolo grossolanamente tritato.
 

Con questa ricetta e ricordi acciugosi, partecipo alla raccolta di Cristina


41 commenti:

  1. avere delle acciughe cosi belle e fresche non è facile, sono passato a formia solo venti anni fà, un bel ricordo, mi piace come hai preparato le alici accompagnandole con le verdure, un piatto equilibrato e sano

    RispondiElimina
  2. GRAzie Eleonora, un'insalatina fresca fresca, deliziosa! Conosco Formia e tutto il Golfo di Gaeta fino a Sperlonga, bei luoghi, mitici nel vero senso della parola!!
    Baci
    Cris

    RispondiElimina
  3. Conosco bene For,mia spesso ci andavo almare da quelle parti è molto carina e un piatto cosi gustoso e saporito per queste alici nn fa che riportarci tutti al profumo del mare e all'estate,ottimo!!baci imma

    RispondiElimina
  4. fresca, estiva...deliziosa!!

    RispondiElimina
  5. Bella! Me gusta mucho...e poi è leggera e sana...! Andrebbe a meraviglia con quel sushino dell'altro giorno! Aspetto l'invito ufficiale!

    RispondiElimina
  6. Conosco bene il posto!!
    Queste acciughe sono fantastiche te la copio :)
    baci Anna

    RispondiElimina
  7. Un piatto che trattiene in sè tutta la forza, la bellezza e il sapore del mare. Foto luminose e molto invitanti :)

    RispondiElimina
  8. Io le amo marinate.. ma anche fritte!!!!! che bello poterle comprare avendo la sicurezza della freschezza!! (io col pesce non ci capisco una ceppina.. ) baci baci :-)

    RispondiElimina
  9. ebbene....vado pazza per questo pesce "povero"!!!!

    RispondiElimina
  10. un insalata simile me la faceva mia nonna, goduriosissima slurp slurp

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia questa insalata!! E pensare che io faccio sempre difficoltà a trovare delle buone alici fresche!!

    RispondiElimina
  12. fantatica, e che bei colori!!!

    RispondiElimina
  13. Il Golfo di Gaeta è splendido, come la tua insalata. Ciao! :)

    RispondiElimina
  14. Che foto stupende, sono una meraviglia!!! e quell'insalata, davvero sfiziosa!!!

    RispondiElimina
  15. Tesoro se ti dico che sono rimasta incantata davanti alle foto della tua insalata mi credi? Le alici marinate sono legate a tanti bei ricordi di vacanze in famiglia quando ero bambina. E' un secolo che non le mangio, qui non è così facile trovare delle alici freschissime.
    Un bacione e grazie per questa ventata di nostalgia. Buona settimana

    RispondiElimina
  16. io adoro le alici e questo piatto me lo fa ogni tanto Mamma!

    RispondiElimina
  17. bellissime queste immagini e buonissima la ricetta :)

    RispondiElimina
  18. buone le alici :-)

    ps: passa nel mio blog che c'è un premio per te

    RispondiElimina
  19. Mamma mia che posto stupendo!! Come stupenda è questa insalatina di mare!! Complimenti cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  20. Che delizia!!! Mamma mia! Io sono matta per le alici marinate... e dopo insieme con i fagiolini... copio subito questa ricetta! :-)

    Irina

    RispondiElimina
  21. E' vero! Basta un profumo per tornare indietro di tanti anni, soprattutto per chi si è allontanato dai luoghi dell'infanzia.
    Qui c'è grande abbondanza di pesce ma è diverso da quello dell'Adriatico, mi è difficile trovare delle acciughine così piccole. La tusa insalata però è molto interessante, da provare certamente, appena riesco a trovare la materia prima!
    Un abbraccione, carissima!

    RispondiElimina
  22. Ottimo.Un piatto equilibrato nei sapori e nel gusto.
    Un abbraccio, Fausta

    RispondiElimina
  23. Conosco molto bene FOrmia. Ci sono andata per molti anni al mare.
    Buonissimo questo piatto, mi sembra di sentirne il profumo.

    RispondiElimina
  24. Bello leggere i tuoi ricordi e soprattutto ottima questa insalata di mare, bravissima

    RispondiElimina
  25. Belli i ricordi della tua infanzia...e questa ricetta mi illumina su come preparare le acciughe! A presto!!

    RispondiElimina
  26. mi piace questa frase "eppure se ne sta li in silenzio, timido spettatore degli eventi."

    Sopratutto mi piace questa ricetta, sana e fresca.. molto mediterranea.. e come sempre le tue parole sembrano un quadro dipinto con arte e maestria ,
    tvb ^_^

    RispondiElimina
  27. Quest'insalata cosi fresca e gustosa sa di mare. Leggere il tuo racconto per noi, dalla cima dei monti, è stato come fare una gita al mare, una passeggiata sulla riva, un giro al mercato.Grazie Eleonora per queste belle emozioni che ogni volta ci regali con tanta generosità!

    RispondiElimina
  28. mi hai fatto venire nostalgia del mio mare ligure!!! Questa ricetta che esalta la freschezza di questo pesce, è favolosa... brava per tutto... anche per le foto ! baci ELY

    RispondiElimina
  29. buone le acciughe marinate... sai volevo farle anche io ma dopo aver letto sul web che bisogna stare attenti ai vermetti che fanno mi è passata la voglia... comunque il tuo piatto è bellissimo ma... hai vissuto anche a Formia? :)

    RispondiElimina
  30. ma lo sai che la casa dei miei nonni in cui ho lasciato tanti ricordi è a Terracina...chissà magari ci siamo anche incontrate!un bacio

    RispondiElimina
  31. Quest' insalata deve essere molto gustosa e fresca...ottima per la bella stagione!!! Un bacio e buona serata...

    RispondiElimina
  32. Poter comprare il pesce direttamente da chi l'ha pescato è un tale privilegio...E sai che anche io se penso alle alici mi viene subito in mente l'odore di aceto che fuoriusciva dal forno della mamma?!Le cucinava sempre così...Troppo buone!!!
    Pensare comunque che io non trovo molti ingredienti ma le alici fresche le trovo sempre...E devo dire che vista la delizia da te preparata comunque, è stato un bene che sei riuscita a trovarle!!!Un bacione

    RispondiElimina
  33. alcune cose ti restano nel cuore...
    io adoro le acciughe, preferisco quelle di Salerno ovvio :)
    bell'a quest'isalata, mi fa voglia d'estate!

    RispondiElimina
  34. Grazie cara per aver condiviso questa parte della tua identità... questo racconto di luoghi ,profumi e sapori bellissimi!Complimenti per la ricetta, bacioni!

    RispondiElimina
  35. Ciao Ele.
    Che atmosfera magica nel leggere le tue parole.
    Adoro le alici marinate ma non le avevo mai inserite in un'insalata...proprio da provare.
    Un bacio.
    Nunzia

    RispondiElimina
  36. da dove comincio? :-) il gattino della libreria di Bourgogne arà il palato sopraffino! :-D buonissimo il pesce con gli arachidi :-) ne so qualcosa! bei post!! questo è più vicino a me..ank'io le faccio in tortiera, le ho postate così infatti, o fritte! quando sn piccole però! Io ho vissuto a Gaeta.. mi ricordo andavamo a prendere il pesce, fresco, tutti i giorni! ci sn stata un paio di anni fa l'ultima volta..A Formia ci sn stata tantissime volte, mio fratello era a scuola lì.. sono paesi,cittadine che hanno conservato cmq le loro caratteristiche di un tempo..certe cose sembra nn cambino mai..anke dove vivo il porto è stato rimodernato..ma sembra sempre lo stesso..stesse persone,pescatori,barche.. abitudini..le passeggiate..insomma..per fortuna!

    RispondiElimina
  37. Un'insalata molto sfiziosa che profuma di mare, di sole e di bei ricordi.......i tuoi sono sul mar Tirreno i miei sul mar Adriatico!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  38. Da siciliana adoro le acciughe, marinate poi sono come le mangio più spesso, buonissime in questa versione con l'insalata, brava!

    RispondiElimina
  39. Adoro ogni tipo di insalata ma soprattutto le alici... ottimo abbinamento! Buona giornata!

    RispondiElimina
  40. Che bello questo post Eleonora! grazie per avermelo fatto notare e grazie per avermi già fatto visita sul blog!
    Mi aggiungo ai tuoi lettori....le parole del tuo profilo mi hanno affascinata, e le tue ricette e i tuoi racconti anche! E poi...a me piace tanto la Francia!
    a presto allora!
    un abbraccio MARA

    RispondiElimina