martedì 18 ottobre 2011

Polpettine di gamberi aromatizzate al curry e limone, di Meggy...e qualche parola sull'umiltà, questa sconosciuta





Quando Flavia ha lanciato il suo contest, la prima cosa che mi è venuta in mente è che era una genialata. Al dilà del premio, l'idea è concepita in modo da valorizzare i contenuti di determinato un blog che cambia ogni mese. Si tratta di fare una ricetta presa da quel blog, cambiando solo un ingrediente e rispettando il resto della preparazione. Si tratta dunque di una copia, è vero, ma autorizzata e fatta in pro dell'autore, non a discapito.
La settimana scorsa un seguitissimo blog è stato scoperto non solo a prendere foto da internet e farle passare come proprie, ma anche a pubblicare post con prodotti comprati e ricette copiate e incollate dalla rete, tutto questo per la sola ricerca di una fama e di una'accettazione globale che le sono risultate effimere, perchè la verità è leggera e sempre viene a galla. E questo, comunque, non è il solo blog che lo fa, ce ne sono molti altri che vogliono scalare le statististiche con il lavoro e la creazione altrui, o rubando persino lo stile altrui.
Per alcuni, i numeri hanno più valore della correttezza. Triste, ma vero.
Personalmente credo che se si ha un blog di cucina, è per condividere le ricette, i trucchi, i pensieri e tutto ciò che gira intorno al mondo degli ingredienti e il cibo. Non solo, avere un blog di cucina significa anche essere aperti ad imparare dagli altri e ad accettare che non sappiamo fare tutto, che la cucina è talmente vasta che non possiamo autoproclamarci esperti in tutte le aree.
Quindi, perchè non dire sempre che la ricetta l'avete imparata da qualcuno? o che l'avete presa da quel blog, o che quella persona vel'ha passata su facebook, o che una blogger per email vi ha dato un consiglio per farlo meglio?
L'umiltà, credetemi, viene sempre ripagata, ma purtroppo diventa un'ingrediente sempre più raro in tanti blog di cucina.

Grazie Flavia dell'opportunità e dell'idea che hai avuto. 
Grazie Meggy della ricetta che anche chi odia i gamberi ha spolverato. E anche Lolo ne ha mangiate quattro, e le ho fatte grandicelle!
Ho solo sostituito il lime con il limone, perchè qui non lo trovo e perchè ho due limoni in giardino e ho raddoppiato la dose, facendole più grandicelle che servissero da cena con una bella insalata.




Polpette di gamberi aromatizzate al curry e limone

Ingredienti per una decina di polpettine:

350 gr di gamberetti
2 uova
aglio
olio extra vergine d'oliva
pangrattato
scorza di lime (io di limone)
curry
pepe






Dopo aver sgusciato i gamberetti, lessateli in acqua bollente e salata fino a che prendano colore rosa. Scolateli, asciugateli e tritateli finemente. Fateli saltare in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. Aromatizzate con pepe, curry e la scorza del limone e spegnete il fuoco. Lasciar raffreddate un poco e aggiungere le uova e il pangrattato fino ad ottenere la consistenza per formare le polpette.
Friggere in olio extra vergine d'oliva e servire calde.



Questo è il mio contributo a The Recipe-Tionist di Ottobbre, di Flavia





73 commenti:

  1. mmm ebbbrava ele! ci voleva questa introduzione!! Questa ricettina la salvo sicuramente! Sembra cosi' sfiziosa! Spero tutto bene in quel del Marocco e spero di conoscerti a Milano a Gennaio- mi farebbe davvero davvero piacere!!! <3

    RispondiElimina
  2. la fama e il numero di commenti per alcuni sono essenziali... specie se si soffre di una malsana forma di egocentrismo

    wow buone queste polpette :-P

    RispondiElimina
  3. Lasciamo i numeri ai numeri e godiamoci le ricette, quelle che vengono dal cuore, quelle che vengono per caso, quelle che vengono perchè pensate con passione e quelle che si prendono in prestito dalle amiche e si cambia un ingredienti e poi lo si dice senza vergogna perchè in cucina è davvero difficle inventare qualcosa :-) splendide e te le copio di certo!!!! un bacione

    RispondiElimina
  4. Come hai ragione...ho visto e letto e sono rimasta esterrefatta!!! Non capisco la smania di voler primeggiare per forza e soprattutto a discapito di altri e non onestamente e correttamente...bohhhhh..io nel mio piccolo blog faccio e presento quello che preparo e ovviamente alcune sono prese da altri blog e dalla rete che pero' non manco mai di indicare o di menzionare..mi sembra il minimo!
    Per la ricetta ..wow ecco trovata l'idea per la cena stasera :)) queste mio figlio le fa sparire in un nanosecondo..brava tu e brava Meggy ^_^
    Ho ricevuto l'invito per il 14 gennaio e spero vivamente di poter esserci..
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  5. sfiziosissime!!!
    ma lo sai che io non so niente di quanto è accaduto??? ora però sono curiosa... qual è il famigerato blog in questione???
    bacioni

    RispondiElimina
  6. polpette perfette, deliziose, sfiziose!!!!baci!

    RispondiElimina
  7. Mi sembra tutto così...squallido! Terribilemnte squallido! E non mi capacito del perchè si arrivi a comportarsi così! Mah...
    Un baciotto

    RispondiElimina
  8. Come darti torto. L'umiltà è un ingrediente che andrebbe inserito sempre, non solo nei blog ma anche nella vita di tutti i giorni.
    Detto ciò: si può avere una polpettina?
    Fabio

    RispondiElimina
  9. Guarda sinceramente io non ho parole per descrivere chi si comporta così .. io non ce la farei mai a spacciare per mie cose di altri, proprio per una questione d’orgoglio,ad ogni modo certo che non tutti siamo uguali, ma io sono contenta di essere come sono e non cambierei per nulla al mondo!
    Tornando alle nostre polpettine .. bhe, sono splendide e sono contenta che anche Lollino abbia apprezzato!Ottimo lo scambio lime-limone, brava Ele e grazie a te!Un bacione grande

    RispondiElimina
  10. Grandiosa...non solo hai portato alla ribalta un gran bella ricetta, ma con educazione hai saputo dare l'idea di quello che è successo..... un abbraccio..e con i due limoni in giardino..se ne hai di verde...fai il Lemoncello.... :D bisous!!! Flavia


    P.S. il tuo blog è già linkato ;)

    RispondiElimina
  11. io adoro i gamberi, adoro le polpette e questa ricettina mi solletica tanto. te la copierò, ruberò la tua foto e la pubblicherò come mia! ahahah, scherzo ovviamente. Come sai già sono rimasta di stucco per tutta la faccenda. Io condivido le tue considerazioni sulla condivisione.. fondamentalmente siam qua per divertirci e dividere con altri una passione. e magari imparare qualcosa, e grazie a molte di voi per quanto mi riguarda capita spesso. ciao!

    RispondiElimina
  12. Sai benissimo che condivido appieno il tuo post, anche solo per una questione di onestà di chi viene a leggerti e rifà le tue ricette. Le polpettine sono deliziose!

    RispondiElimina
  13. Brava...e brava anche per il pensiero, assolutamente condiviso (ma il blog...qual'è??? curiosa curiosa io): perchè non citare gli autori e voler far passare come "nostre" cose che nostre non sono??? sinceramente non lo capisco :-((Un bacio

    RispondiElimina
  14. umiltà ?? direi più che sconosciuta, dimenticata !!!
    come diceva Totò, "signori si nasce"

    Un bacio Ele e grazie per la ricettuzza!!!

    RispondiElimina
  15. Non so nulla del blog in questione, ma certo il gusto di copiare non l'ho mai capito.
    E poi, quando si dice che le bugie hanno le gambe corte e' vero....;-)

    Le tue polpette sono deliziose!

    RispondiElimina
  16. fantastiche polpette!!!! un bacio

    RispondiElimina
  17. :)
    le bugie hanno le gambe corte...in un modo o nell'atro gli altarini si scoprono....

    io mi sgranocchio e spatafascio due polpette e mi gusto i commenti ^_^ auauauauauauua

    RispondiElimina
  18. Il confine tra plagio e ispirazione è talmente sottile che spesso lo si varca con troppa disinvoltura. In cucina in particolare penso che questo confine sia ancora più sottile.... qualunque ricetta, abbinamento, suggestione è già stata fatta da qualcuno, anche se crediamo di essere i primi a farla. Altra cosa sono le foto, rubate e ritagliate, o i post di cui non può esistere una copia conforme e ritenersi originale.
    La cosa migliore è svolgere il proprio lavoro con professionalità e onestà... il resto rimane a chi lo compie...perchè la verità prima o poi ritorna.
    Un abbraccio e polpettamene qualcuna via mail....sembrano proprio invitanti....

    RispondiElimina
  19. Sei unica, sei riuscita, in modo decisamente elegante, ad affrontare una questione decisamente antipatica.
    Deliziose le polpettine!

    RispondiElimina
  20. Concordo pienamente con te cara Eleonora....ed io, parlo per me, trovo piacere nel citare la mia fonte....cito pure mia moglie quando la ricetta è sua;)
    Queste polpettine ti sono venute bellissime e sicuramente buonissime...Lolo ne è la prova! Un bacio

    RispondiElimina
  21. bellissime e gustose polpette davvero ben riprese!

    RispondiElimina
  22. Non puoi che trovarmi pienamente d'accordo,sia per le parole che ovviamente per le polpette :)

    RispondiElimina
  23. non è molto che ho il blog e confesso che non mi "ammazzo" per avere infiniti commenti a quello che posto o followers :-)quando ho aperto il mio blog l'ho fatto solo con lo scopo di poter condividere questa passione con chi come me ama cucinare e trovo assolutamente corretto citare sempre le fonti da cui si prende una ricetta o ispirazione d'altronde nessuno di noi "crea" nuovi piatti altrimenti non staremmo neanche qua a parlarne! certo c'è chi stravolge una ricetta chi la personalizza ma di base nessuno inventa nulla! come esperienza personale devo dire che un pò ho perso quello spirito con cui avevo iniziato quest'avventura per svariati motivi, per situazioni che mi è capitato di leggere in giro non ultima questa cosa che non solo è grave ma è offensiva nei confronti di coloro che ci mettono anima e cuore nel realizzare e fotografare le proprie ricette!

    per quanto riguarda le polpette sono troppo di parte perchè le adoro cucinate in qualsiasi modo :-)

    RispondiElimina
  24. oooouuuffff, mi ero dimenticata di questa iniziativa di flavia, mi sa che dovrò mettere su una segretaria...tanto per non montarsi la testa...ahahah!!!
    e poi non è bello dire "ho fatto la tua ricetta" e cogliere così l'occasione di parlare, confrontare, condividere con gli altri? mah, mondo strano questo!
    la ricetta mi piace molto, non ho bambini ma lo stesso fatico a far mandare giù pesce a questi due ommi!

    RispondiElimina
  25. bell'articolo, complimenti! E complimenti all'ideatrice della ricetta perchè sembra appetitosa, e tu l'hai eseguita egregiamente!

    RispondiElimina
  26. Solo per dirti anche qui che appoggio in pieno ciò che hai scritto: senza contare che le tue polpettine sono davvero deliziose!!!

    RispondiElimina
  27. Concordo con Ely, lasciamo perdere...è molto meglio. Godiamoci invece queste polpettine sfiziosissime :)

    RispondiElimina
  28. concordo con te:anche x me il mio blog è condivisione, imparare dai consigli degli altri e segnalare i miei trucchi e errori!

    RispondiElimina
  29. che deliziaaaaaa!!!! le voglio tutteeeee!!

    RispondiElimina
  30. Concordo in pieno con te e con Gianni quando dice che cita anche sua moglie... io ho citato un intero paese per una ricetta che gira da un sacco di casa in casa!!!! Che dire... queste polpette te le copio sicuro!!! ahahah....

    RispondiElimina
  31. Umiltà e invidia: tanta della prima e nulla della seconda! Questo è il mio pensiero! E' invidioso solo chi è insicuro, ma questo non giustifica imbrogli e cattiveria...
    Io sono agli inizi, tu sei fra quelli che mi hanno spinto ad aprire il blog e mi hanno sostenuta dall'inizio e non scorderò mai una cosa che mi hai detto: Prendere le foto dal web potrebbe andare be, sempre indicandone la foto, finchè si tratta di Facebook, ma in un blog fa perdere di credibilità. Grazie per tutto quello che mi hai insegnato e continui a insegnarmi e per essermi amica. Io mio blog sarà brutto e con brutte foto, ma è MIO, TUTTO!
    Un bacio e grazie della bella chiacchierata!
    Ale

    RispondiElimina
  32. niente da eccepire ...assolutamente vero...se uno apre un blog e' per dire qualcosa...altrimenti il dono piu' grande e' il silenzio.....eleonora tutta la vitaaaaaa...:))

    RispondiElimina
  33. come non condividere ciò che hai scritto? :-) avere un blog (di cucina o meno) penso sia prima di tutto un condividere una passione, no? e allora che senso ha far passare per proprio materiale altrui? ma soprattutto..che soddisfazione c'è? bah..non le capisco certe persone :-(
    un abbraccione e...deliziose 'ste polpette ;)
    cercavo giusto un'idea per stasera :D
    Mile

    RispondiElimina
  34. ............................ma certa gente ha anche il coraggio di lasciare i commenti?????

    RispondiElimina
  35. L'umiltà ormai la gente non sa nemmeno dove sta di casa....che vergogna!!!
    Complimenti per queste polpettine!!! bacio

    RispondiElimina
  36. ciao,
    davvero sfizziose e diverse queste polpette! Il curry avrà dato colore e un sapore e profumo ricercati ed orientaleggianti!
    baci baci
    manuela e silvia
    spizzichi & bocconi

    RispondiElimina
  37. Ehi, quasi dimenticavo: le polpettine sono adorabili e le foto stupende come sempre!
    Ale

    RispondiElimina
  38. purtroppo umiltà e corretezza son merci rare.
    le tue ricette e immagini sempre perfette.
    un bacio

    RispondiElimina
  39. come non darti ragione...non capisco dove possa essere la soddisfazione di copiare...
    cmq queste polpette devono essere squisitissime!!! da mangiare una dietro l'altra! ;)

    RispondiElimina
  40. che gusto c'è a condividere cose non proprie? impossibile da capire...

    Cmq ci godiamo le tue polpettine intanto :)

    RispondiElimina
  41. Tesoro come ben sai condivido pienamente il tuo pensiero:D..un blog nn è un copia e incolla di altre persone ma è quello che a noi piace fatto da noi fotografato da noi cosi come viene, stop!!!
    Queste polpette sono strepitose e particolarissime!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  42. Condivido pienamente il tuo pensiero. Una volta grazie a "un uccellino" ho sorpreso un blog che aveva preso tal quali alcune mie ricette (comprese le foto). Che poi non è che io abbia un blog con ricette particolarissime, anzi...tutto l'opposto, e questo mi ha fatto rimanere ancora più sconvolta. Se si copia da me, immagino da altri le cui foto e le cui ricette fanno rimanere senza parole!
    E poi che senso ha aprire un blog se poi non ha niente di "personale"? Il blog è anche un diario,no?

    Questa sera proverò le "tue" polpette, gli ingredienti ci sono...! :)

    RispondiElimina
  43. Le ricette sono ricette, gira di qua gira di là, alcune son sempre quelle. Sul rubare foto...beh, è diverso.Mi associo appieno a quello che scrive Fujiko:
    "Il confine tra plagio e ispirazione è talmente sottile che spesso lo si varca con troppa disinvoltura. In cucina in particolare penso che questo confine sia ancora più sottile.... qualunque ricetta, abbinamento, suggestione è già stata fatta da qualcuno, anche se crediamo di essere i primi a farla. Altra cosa sono le foto, rubate e ritagliate, o i post di cui non può esistere una copia conforme e ritenersi originale.
    La cosa migliore è svolgere il proprio lavoro con professionalità e onestà... il resto rimane a chi lo compie...perchè la verità prima o poi ritorna."
    Ecco Fujiko ho fatto il copia e incolla delle tue parole perchè sono proprio anche le mie!
    Buon pomeriggio...e buona polpettata!

    RispondiElimina
  44. Sono bellissime e di sicuro buonissime!!!

    RispondiElimina
  45. Voglio provare queste polpettine sicuramente farò felice il maritino ; )

    RispondiElimina
  46. OTTIMO POST una gran bella ricetta e una bella lezione di umiltà!

    RispondiElimina
  47. ma vuoi mettere la soddisfazione di dire che tutto quello che hai nel blog è tuo? che ti metti lì come una scema, alle 9 di sera, con le luci, il foglio bianco per riflettere, i piatti, scatti la foto e poi quando la controlli al pc ti accorgi che dietro passava tuo marito e quindi è tutto da rifare. Ma ormai hai già ritirato tutto e il piatto nel frattempo si è un po' rinsecchito??? a copiare son bravi tutti, ovvio. E viva le polpette ; )

    RispondiElimina
  48. Hai proprio ragione!!! Queste polpette sono meravigliose! Baci grandi!!!!

    RispondiElimina
  49. un blog è passione, amore e dedizione, un blog è l'umiltà di sapere imparare e dire grazie ai tuoi consigli, al titolo consigliato alle dritte sulle foto che mi hai dato, un blog è anche ispirazione perche chi come me sta imparando inevitabilmente guarda le foto degli altri e cerca di capire come si fa :)
    un blog è condivisione di una passione con una grande amica come te ele tvb

    RispondiElimina
  50. ahi que meraviglia, devono essere buonissime

    RispondiElimina
  51. non occorre che ti ripeta che condivido ogni tua parola...ma lasciamo spazio alla fantasia, alla passione che quasi tutte di noi mettono in gioco nel loro blog,quella è un'altra storia, la più bella, la più pulita e la più gustosa!Slpendide queste polpettine, le spazzolerei anche io, nonostante la dieta! un bacione fin laggiù....

    RispondiElimina
  52. wowwwwwwww che bonta' :)se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    valgono anche ricette gia' postate ..

    RispondiElimina
  53. Umiltà a parte....(è rara come il lime dalle tue parti) penso proprio che queste polpette presto si materializzeranno sulla mia tavola!!!
    Come sempre...delicata,simpatica e trasparente!!! ^_^

    RispondiElimina
  54. come non essere d'accordo con questo post?
    e poi proprio non capiamo..che bisogno c'è di rubacchiare foto quando se ti vengono male poi partecipare per vincere la cozza verace dei broccoli :PPP
    queste polpette sono golosissime, brava tu e brava meggy ^__^

    RispondiElimina
  55. Semplicemente e con correttezza hai detto tutto quello che c'era da dire...e che è vero e giusto.
    Per la ricetta complimenti a te che l'hai riproposta e a Meggy!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  56. sai che penso sulle tue parole, e non aggiungo altro. Che dirti sono perfette le tue polpettine....bacio.

    RispondiElimina
  57. Non posso che condividere appieno il tuo pensiero...pensa che tempo fa ho scoperto che un sito di cucina aveva scopiazzato pari pari una mia ricetta e pubblicata con tanto di mia foto senza un minimo riferiemnto a me o al mio blog! A voglia a metterci il nome sulle foto...la gente è tremenda! Altro che umiltà ci vorrebbe... Ad ogni modo queste polpettine, devono essere squisite...e la splendida foto lo conferma! ;-) Un abbraccio mia cara!

    RispondiElimina
  58. sai che concordo con te ..ma ancora non sono riuscita a capire chi è il blog in questione forse che ultimamente giro poco ...e posto poco... Che gusto c'è dico io a vantarsi di cose che non sono tue??? un abbraccio

    RispondiElimina
  59. Condivido in pieno quello che hai scritto. Ma che senso ha farsi belli con il lavoro degli altri? Per cosa poi? Per una manciata di followers in più? Come se numero di visite e di followers ti cambiassero la vita. Bha.
    E detto questo scopiazzo la tua ricetta e quella originale per prepararle a casa, così posso gustare la differenza tra le due :)

    RispondiElimina
  60. Ciao Eleonora, ovviamente non posso che essere d'accordo con te..non ho idea di quale sia il blog in questione ma ovviamente é abbastanza stupido fare un blog "copiato", anche per la natura stessa del concetto di "blog"..prima o poi la personalitá deve venire fuori...
    Hai scelto una ricetta splendida per me che amo i gamberi !! E brava anche EliFla !!

    Baci,

    Simo

    RispondiElimina
  61. Sinceramente non so proprio cosa pensare a riguardo!!! Il blog lo si apre per divertirsi e distrarsi un pò oltre che per condividere una passione in comune!!! Non capisco tutto questo accanimento al successo anche in questo campo...Come si fa ad essere soddisfatti se il lavoro non è il tuo? Non lo capisco proprio!! Intanto però mi godo queste polpettine sfiziose molto invitanti!! Un bacione...

    RispondiElimina
  62. :-)))) abbracci a polpette...opppsss a go go...ciao.

    RispondiElimina
  63. Bella ricetta e..il solito problema che non si riesce a risolvere...
    bacioni ciao

    RispondiElimina
  64. Accidenti dovrò stare più tempo in rete per essere al passo con il gossip bloggaiolo!!Io non so niente del blog scoperto a scopiazzare, ma solo uno ne avete beccato?? Troppo poco!:-)
    Per quanto riguarda i numeri è vero, la prima cosa che ti chiedono quando dici di avere un blog è: "quanti followers hai? e quanti commenti ad ogni post?"....che tristezza!!!
    Sulle polpette, nulla da dire, ma solo applausi!!
    Baci baci
    p.s. ora vengo in fb e mi dici il nome del blog scopiazzone...sono troppo curiosaaaa :-))

    RispondiElimina
  65. ciao cara, già sai cosa ne penso e ti dico che ne sono rimasta basita! non sapevo nemmeno che certe cose esistessero :)) ma andando al tuo di blog è sempre pieno di bei post, belle ricette e belle foto: impossibile da copiare! bravissima e bacioni .X

    RispondiElimina
  66. Parole sacrosante.
    Sai che su queste cose la pensiamo allo stesso modo.
    Bacioni

    RispondiElimina
  67. Estos polpettine se ven buenisimos..me gustanbsssMARIMI

    RispondiElimina
  68. non sapevo del 'famosissimo' blog...cmq davvero non si capisce il motivo di tutti questi scopiazzanti. Cosa gliene viene? grazie per aver rappresentato così bene il pensiero di molti di noi! mi rubo una polpettina....o Lolo se le è finite tutte? :))) buona giornata!

    RispondiElimina
  69. ecco, io sempre fuori dalle notizie, che siano futili o no! Come provare gusto a fare certe cose, tutti prendiamo spunto e idee da cio che ci circonda, io per prima, ed è giusto farlo notare per rispetto agli altri! Pero' il copia e incolla ...che tristezza!!! Tornando alle tue polpettine, posso copiarleee;>>, e le rifilo a mandorlina che mangia tutto ma sotto forma di polpetta (è un po' polpetta pure lei!).
    baci

    RispondiElimina
  70. quello che dici è giustissimo, ma sappiamo che purtroppo ogni tanto va cosi! Anch'io avevo addocchiato le polpette di Meggy mi hai fatto venir voglia di farle, grazie

    RispondiElimina
  71. Punto primo: le polpettine sono magnifiche, ma questo dalle tue ricette (e foto) ormai lo diamo praticamente per assodato.
    Punto secondo: come sempre ti distingui per l'integrità dei tuoi pensieri e la correttezza e l'eleganza con cui li esprimi. Sai già quanto io concordi con te sul tema di questo post. Un'abbraccio.

    RispondiElimina
  72. Una ricettina da leccarsi i baffi.........quanto alla mitica Meggy concordo è un mito!

    RispondiElimina