mercoledì 11 gennaio 2012

Tartelettes (crostatine) di mandorle con caramello al miele...magia!



Una magia.
Ho sempre considerato una magia vedere come gli stessi ingredienti, combinati differentemente possono dar vita a preparazioni completamente diverse. È l'incantesimo della cucina, che alcuni potrebbero chiamare arte ma che io preferisco vedere sempre come una specie di sortilegio.
Non avevo mai fatto un caramello con il miele e non so ancora bene da cosa e come sia partita quest'idea che ha dato vita a queste tartalettes. Dovevo fare un dessert per una cena tra amici e come al solito avevo tutto il menù pianificato, tranne il dolce; è quello che mi manda sempre un po' in tilt ed è ciò che ho sempre più difficoltà a combinare con il resto del menù. Mi hanno sempre raccomandato di non fare mai esperimenti nuovi quando si hanno ospiti, che è meglio fidarsi di ricette collaudate, ma in cucina, si sa, sono disubbidiente e ribelle. L'idea nasce dalla voglia di un caramello al burro salato, dolce ma non troppo, morbido e goloso, da un barattolo di miele comprato al bordo della strada verso le montagle dell'Atlas, da una gran busta di mandorle presa al souk due giorni prima e dal poco tempo disponibile per fare un caramello vero. 
Il risultato è stato una base croccante, grazie alla frolla della nonna, un ripieno morbido, caramellato, gustoso con una consistenza quasi di un torroncino, ma molto più tenero e dalle mandorle tostate e scricchiolanti che completano l'opera e che hanno fatto valere la pena tutto il tempo passato a tagliuzzarle.
Una magia...



Ingredienti per 6 tartalettes:

Per la frolla:
200 gr di farina
100 gr di zucchero
100 grammi di burro
2 tuorli d'uovo
la buccia grattuggiata di un limone

Per il ripieno:
60 gr di burro salato
180 ml di miele di fiori d'arancio
2 cucchiai di buon brandy
2 uova, separate
2 tuorli
250 gr di mandorle tagliate a julienne


 

Per la frolla, impastare tutti gli ingredienti insieme fino ad amalgamare ed ottenere una palla di pasta da mettere in frigo a riposare una mezz'ora. Una volta risposata la pasta, stenderla su una superficie leggermente infarinata e foderare con essa 6 stampi individuali di tartalette. .
Per il ripieno, sciogliere il burro in un pentolino, insieme al miele e il brandy. Lasciar raffreddare un poco e aggiungere gli albumi (non montati), mischiare bene per incorporare perfettamente e aggiungere quindi i tuorli. Dividere le mandorle nei fondi di ogni crostatina e riempire con la preparazione a base di miele.
Infornare in forno già caldo a 180° per circa mezz'ora.


Con questa ricetta partecipo al contest Torte in Monoporzione del mio caro amico Gianni


65 commenti:

  1. Sono uno spettacolo! Mi sembra di sentirne in bocca il sapore...sei un genio! Un bacione...

    RispondiElimina
  2. Hai ragione, una magia, un sortilegio, un'alchimia.
    E quello che esce fuori è sempre una sorpresa...questa tua di oggi, poi, particolarmente invitante :-)

    RispondiElimina
  3. Arte magia incantesimo genio...non so cosa sia! So che a volte vorrei poter sbirciare tra le molecole all’interno di una ciotola per capire che succede là dentro. E vorrei poter allungare la mano su unno di questi piccoli capolavori :) Sarebbe la soluzione perfetta per me che ho ancora paura di affrontare il vero caramello. Un baciotto bimba...geniale sei ^_^

    RispondiElimina
  4. sono uno spettacolo per gli occhi...figuriamoci per il palato!!!!

    RispondiElimina
  5. devono essere una delizia!!
    e comunque è vero, anche a me affascina tantissimo il modo in cui gli ingredienti si nuiscono e si trasformano dando vita a rpeparazioni incredibili!

    RispondiElimina
  6. Meravigliose!!!
    La frolla la faccio esattamente come te, solo che ci aggiungo un goccio di limoncello (o altro liquore) ed hai ragione, viene croccantissima! La "vera" frolla è questa! :P

    Per me la cucina ha sempre fatto rima con magia...ma anche con scienza (deformazione professionale!) :)

    RispondiElimina
  7. stupende....ho la bava alla bocca:-)

    RispondiElimina
  8. Non ho parole...ma solo una lingua lunga fino ai piedi ;-)

    Un abbraccio caro

    RispondiElimina
  9. che delizia Ele, la cucina é magia :-) buona giornata cara!

    RispondiElimina
  10. bellissime cara ^_^,
    certo che non riesco ad immaginare te che hai dubbi sul dolce in un menu....anche io come te sono una ribelle in cucina bacioni tesoro e buona giornata

    RispondiElimina
  11. So yummy! Sono le tartlets piu' invitanti che abbia mai visto e ho gia' segnato la ricetta per provarle. Have a great day

    RispondiElimina
  12. mandorle e miele... una specie di crostata al croccante! mi piaceee... :D

    RispondiElimina
  13. Anch’io sono molto affascinata dalle alchimie che avvengono in cucina … però il caramello è mio nemico giurato, infatti lo faccio fare sempre al mio moroso, che sa come prenderlo per il verso giusto … Amo sperimentare anche quando ho ospiti, che mi fanno giustamente da cavia, ma ammetto che un risultato così alla prima volta non l’ho mai ottenuto, queste crostatine devono essere spazialiiiiii!Un bacione

    RispondiElimina
  14. ma che delizia!!!!!! credo di non aver mai visto nulla di più invitante!!!

    RispondiElimina
  15. si tesoor questa è magia pura incanto golosità assoluta insomma perfezione!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  16. Anche con gli stessi ingredienti mani esperte come le tue sanno creare mille combinazioni.
    Invitanti e golose queste tartellette. Salivazione a mille!

    RispondiElimina
  17. Ma che belle!Io quando faccio gli esperimenti, bhè...minimo mi va a fuoco la cucina!Bravaaaaaa!!

    RispondiElimina
  18. solo a guardarle sono uno spettacolo....chissà a poterle assaggiare!!! Un bacio

    RispondiElimina
  19. Ele sono bellissime e molto molto tentatrici!
    Bravissima

    RispondiElimina
  20. Noi ce ne siamo innamorate solo a leggere la tua descrizione! hai reso perfettamente l'idea del risultato!
    croccanti oma con un cuore dolce e morbido...insommma...una coccola!
    un bacione

    RispondiElimina
  21. Sperimenta, sperimenta
    Se i risultati sono questi non smettere mai di far volare la fantasia.
    Bacioni
    NB: Come sempre le tue foto sono spettacolari

    RispondiElimina
  22. A differenza di te cara Ele, io invece quando devo organizzare una cena parto sempre dal dolce e quasi sempre con una nuova ricetta che, sembrerà strano, a me viene sempre bene la prima volta e la seconda...non sempre come la prima!!!! Direi che queste crostatine sono paradisiache sia nell' aspetto ma soprattutto nel sapore che già lo sento in bocca...Quel caramello deve essere eccezionale davvero!!! Ottime foto cara e buona giornata!

    RispondiElimina
  23. Mi piacciono da matti le tue ricette, hanno sempre l'idea di una cucina del mondo. Adoro il Marocco, ci ho lasciato il cuore, e se passassi a trovarti così assaggio anche qualche tuo mitico piatto? Sei proprio brava e il tuo blog è tra i miei preferiti.

    RispondiElimina
  24. Queste crostatine sembrano veramente deliziose e sono più che sicura che lo siano state davvero...devo proprio provarle! :)

    RispondiElimina
  25. Senza parole... davvero una magia... sono riuscita ad immaginarne i sapori. Salvo!

    RispondiElimina
  26. Che belle! Che voglia di assaggiarne una...sarebbe vera magia!

    RispondiElimina
  27. Ma che... le cose più sorprendenti si "partoriscono" senza ricetta! Eco perche sorprendono, eco perche sono uniche e buone! Nei tentativi e nelle prove è dove si nasconde la magia... come questo caramelo mielato!

    imagino anche il profumo... besitosss!



    besitos

    RispondiElimina
  28. Mamma mia queste tartellette sembrano veramente magiche. Sara' la luce delle foto ma sembrano un sogno!

    RispondiElimina
  29. questa foto è magnifica. e penso anche le tartellettes....peccato io non le possa mangiare...mannagia...mi fai sognare...

    RispondiElimina
  30. Super le tue tartellette...Mi piace molto l'idea del burro salato e del profumo di brandy... Molto molto chic...Bravissima!
    simo

    RispondiElimina
  31. Caramello al miele!? Che novità! Si, se ci penso mi stupisco sempre anche io di quanta magia ci sia tra i fornelli! ;-) QUeste tartelette sono davvero deliziose, mi hanno messo un certo languorino...

    RispondiElimina
  32. Ma che belle! hai fatto proprio bene a sperimentare! :)
    ....ho scoperto oggi il tuo blog e ti seguo volentieri!
    Alla prossima puntata! :)

    RispondiElimina
  33. Ciao girellona... ben tornata ti h seguito virtualmente nel tuo viaggiare.. splendide crostatine...da mangiare in un sol boccone

    RispondiElimina
  34. Ciao, mi piace sempre tutto qui...Non sapevo che cosa commentarti, i gamberi qui sotto o queste mitiche monoporzioni.
    Sei talmente brava.
    Vado a guardare cosa ho in frigo, così decido che ricetta copiarti :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. le foto delle tue crostatine sanno proprio di cose buone.. devono essere deliziose!
    complimenti a presto!

    RispondiElimina
  36. l'incantesimo è riuscito! che meraviglia! :-)

    RispondiElimina
  37. aNCHE IO IN CUCINA SONO RIBELLE... e sperimento sempre quando ci sono ospiti... e non solo! ;)

    RispondiElimina
  38. complimenti per la magia da copiare e provare, io però non sono coraggiosa come te...la provo prima di darla ai miei ospiti ;-)
    kiss

    RispondiElimina
  39. Quanto ne vorrei una... sono proprio belle!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  40. Great picks! thanks for sharing!

    RispondiElimina
  41. ho un'acquolina esagerata!!! hai proprio fatto bene a sperimentare!!! ;)

    RispondiElimina
  42. Mi è scesa la lacrimuccia, e la colpa è della bellezza di queste tortine di cui posso sentire l'aroma fin qui. Un'idea splendida, raccontata con poesia e invitante come una mano amica. Splendide davvero! Fortunati i tuoi ospiti.
    Spero che potrai fare un salto da me questo venerdì, per una piccola festa dove si gioca tanto e non si mangia! Ti va? Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  43. E' una magia davvero.....e anche tu sei un po' magica sai!! Questo dolce deve essere davvero sublime!
    Un bacio
    P.S anche io quando ho ospiti sperimento cose nuove!!

    RispondiElimina
  44. A volte è proprio sperimentando che nasce un successo!!Che delizia queste tartellette deve essere un'ottima combinazione di sapori...un bacio.

    RispondiElimina
  45. sai che anche io rimando all'ultimo il dolce e poi vado in crisi?io non sono capace pero'di creare queste magie all'ultimo!buonissime!

    RispondiElimina
  46. Oh.... che splendida dolcezza ambrata..... così caramellate..... chissà che bontà! Non sò se ti ho fatto già gli auguri al massimo doppio :-)
    Buon anno cara!
    Ely

    RispondiElimina
  47. Che meraviglia, immagino il sapore e la consistenza!! Bellissime anche le foto!

    RispondiElimina
  48. Senza parole, anzi, senza guaiti :)
    Bellissimi e originalissimi, complimenti! Il caramello al miele poi sembra proprio un'ottima sfida! Spero che vincerai il contest!
    Grazie per aver condiviso la tua magia con noi

    RispondiElimina
  49. meravigliose, la magia è anche nelle mani di chi prepara!
    un bacio

    RispondiElimina
  50. mi hanno conquistata già in foto... immagino averle davanti. Non potrei resistergli.

    RispondiElimina
  51. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  52. cara Ele, è una magia, verissimo, ma in cucina la Fata sei tu!
    Il ripieno di queste tortine lo trovo davvero intrigante, da non perdere :)

    RispondiElimina

    RispondiElimina
  53. Vedi, poi le magie si avverano...molto buono quel ripieno...un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  54. Meraviglioso dessert, non saranno rimasti delusi gli ospiti, ne sono certa!
    Vale

    RispondiElimina
  55. Curiosando di qua e di la ho trovato questo blog, ti faccio i miei complimenti, bello il blog interessanti i contenuti, se ti va ora ti seguo ciao a presto

    RispondiElimina
  56. Sono qui a dire sempre le stesse cose, Spettacolare........

    RispondiElimina
  57. Soprattutto nell'ultima foto sono davvero magiche :) Le crostatine monoporzione hanno sempre il loro fascino!

    RispondiElimina
  58. Una vera magia!!!
    Sono bellissime e la descrizione sensoriale, mi ha conquistata!!
    Un bacio grande grande!!!

    RispondiElimina
  59. hai azzardato bene! non ci resta che provare questo caramello al miele! buone le porzioncine :D ciao cara

    RispondiElimina
  60. Burro (salato) e miele....i tuoi ingredienti....e scatta la magia! Brava anche per le foto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  61. Ciao Eleeeeeeee!!!!!!!!!!!! buoneeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina