giovedì 18 novembre 2010

Carpaccio di salmone


Una volta il salmone affumicato era considerato proibitivo, lontano anni luce dalla possibilità della maggior parte dei portafogli.
Oggi per fortuna le cose sono cambiate, grazie agli allevamenti norvegesi e scozzesi questo pregiato alimento lo possiamo trovare persino nei discount a prezzi accessibili.
Ho mangiato questo piatto per la prima volta in un ristorante Argentino in Costa Rica e l’ho subito adottato in casa. L’unica differenza è che ho tolto le scaglie di parmigiano che, sebbene sposano bene con la versione originale del carpaccio, fanno un poco a pugni con questo adattamento.
Il Carpaccio, sia di carne che di salmone o di trota affumicata o qualunque arrangiamento vogliate (il pesce spada affumicato è ottimo) è normalmente un antipasto. Tuttavia, con un’insalata di contorno, può costituire un’idea di pasto leggero.




Ingredienti per 4 (come antipasto)
300 gr di salmone affumicato
il succo di un limone
pepe nero appena macinato
olio di oliva extra vergine
qualche cappero
aneto al gusto

Su un piatto da portata, accomodare le fette di salmone. Annaffiare lievemente d’olio, condire con il pepe e l’aneto e decorare con i capperi.  Non aggiungete il succo di limone che subito prima di portarlo in tavola; il carpaccio di salmone non deve marinare.
Personalmente, trovo che l’aneto sia il compagno ideale di questa preparazione.


Note Nutrizionali sul salmone affumicato:  Buone notizie per chi è a dieta! Il salmone affumicato contiene solo 117 calorie per ogni 100 gr ed è sprovvisto di carboidrati.
 Inoltre, il consumo di questo prodotto è raccomandato dall’ American Heart Association, dato che può aiutare  a combattere i problemi coronari dovuto al suo contenuto di acidi grassi Omega 3.
Esistono altri studi recenti che indicano inoltre che il salmone affumicato aiuta gli individui che presentano problemi di asma, alcuni tipi di cancro e artrite. È per di più ricco in vitamina A, che svolge il ruolo di antiossidante e di prevenzione contro il cancro.
Secondo dati pubblicati dall’ American Heart Association, mangiare salmone affumicato almeno due o quattro volte a settimana, riduce il rischio di infarto del 30% e del cancro di prostata del 40%.
Quindi,  non solo è un ingrediente accessibile, ma è anche un gran regalo per il palato…e per il corpo!

Non vi va un buon carpaccio?



4 commenti:

  1. Il carpaccio di salmone non l'ho mai fatto, ma lo devo provare assolutamente!

    RispondiElimina
  2. Sì Adry, io e mio marito da quando l'abbiamo adottato lo mangiamo spessissimo!

    RispondiElimina
  3. Il salmone affumicato l'ho sempre mangiato con i crostini con il burro...ma fatto in questo modo deve essere davvero buono e poi mio figlio adora il salmone affumicato..ok da provare!!

    RispondiElimina