lunedì 7 marzo 2011

Gratin vegetariano al mascarpone...e la signora che regala fiori

C'era un uomo vestito di bianco che passeggiava fuori fino a qualche giorno fa. Aveva lo sguardo freddo e il sorriso spento, sulle sue spalle, un mantello grigio plumbeo. L'ho visto arrivare qualche mese fa, sedersi nel giardino secco, sulla neve che nasceva dalle sue mani e nel vento freddo che partiva dal suo respiro.
E l'ho visto poi camminare lentamente a sguardo basso verso l'uscita, con i prmi raggi tenui di sole un mattino di marzo.
Poi timidamente e in punta di piedi lei ha cominciato a camminare, senza far rumore le ha strizzato l'occhio la dove lo ha incontrato, donandogli un rametto di cotogno giappponese, dai fiori rosso acceso al quale aveva tolto le spine con cura, per augurargli buon viaggio.


Lei arriva piano piano, la sua presenza si nota di colpo, per i colori e le sfumature del suo vestito, i suoi occhi azzurri limpidi e il manto verde che porta con se, colorando il monto intorno per dove passa.
Si dice che sia vecchia quanto l'universo e che giri il mondo pian piano a piccoli passi con il suo vaporoso abito e i capelli arruffati dal vento, ricci come nidi di uccelli che tornano da terre lontane.
Lei canta e cinguetta con loro e regala fiori. Ne ha un cesto pieno, sembra che sia un cesto magico perchè non è mai vuoto. Regala un fiore a chi lo chiede, a chi ne ha bisogno, ma mai lo stesso per tutti, ognuno riceve il suo, con una certezza unica che nessun altro lo riceverà per lo stesso uso in tutta la Terra.
Una violetta per addolcire la vita di una donna solitaria che respira tristezza e che saprà candirla talmente bene da inzuccherare la sua esistenza e scacciare l'amarezza.


Un non ti scordar di me per quel ragazzo dai capelli cortissimi che parte armato verso l'ignoto, in nome di una bandiera e per lei, che in lacrime guarda allontanare il treno con una speranza nel cuore.


Un tulipano rosso, per un giovane amore che sboccia fra deserti di sentimenti, sulle ceneri di disperazioni antiche.


Un croco bianco, per la purezza di una nascita, una nuova vita che arriva in un grido a squarciagola. Un esistenza che germoglia dopo il dolore, l'allegria di una madre che stringe la sua piccola fra le braccia per la prima volta.


A me ha dato una primula, giusto quel giorno in cui mi sono accorta che l'uomo vestito di bianco si allontanava a passo stanco. Me l'ha donata in segno di porta fortuna per la vita che cambia di nuovo, che ci porta lontano verso un'altra avventura.



La signora che regala fiori e l'uomo vestito di bianco si sono incontrati sul viale, incrociati e salutati.
Inverno e Primavera si incontrano tutti gli anni allo stesso posto a marzo, si stringono le mani come vecchi amici e riprendono il loro cammino in direzioni contrarie.
 La bella signora si è seduta nel giardino e per voi ha lasciato questi. 
Mi raccomando, fatene buon uso.



 Tutte le foto contenute in questo post sono state scattate la settimana scorsa nel mio giardino  a Bourges e in quello di mio suocero a Orléans. La primavera è arrivata nel centro della Francia.
                        




 Gratin di melanzane e zucchine al mascarpone e caprino


Ingredienti per 6 persone
2 piccole melanzane
3 zucchine
2 spicchi d'aglio
due rametti di menta
olio evo
250 gr di mascarpone
2 uova
100 ml di latte
100 ml di panna
sale e pepe
150 gr di caprino

Lavare e affettare le verdure. Far dorare le melanzane nell'olio d'oliva e disporle sul fondo di un piatto da gratin. Far scaldare dell'olio e far saltare un po' in padella le zucchine insieme alla menta tritata e l'aglio, far cuocere un poco fino a che diventinio tenere, ma non troppo. Disporle come un nuovo strato sopra le melanzane. A parte, mischiare il mascarpone con le uova, la panna, il latte, sale e pepe e bagnare le verdure con il composto ottenuto. Adagiare le fette di caprino.
Infornare a 180° per circa mezz'ora.





Con questa ricetta primaverilepartecipo volentieri al primo contest di Aria



73 commenti:

  1. per una ricetta cos= potrei fare follie!

    RispondiElimina
  2. Ohhhhhh che fiori meravigliosi Ele...qui ancora non è arrivata la signora che regala fiori, ma la aspettiamo con ansia :)
    Mannaggia..al marito le zucchine proprio non vanno..ne aprofittero' nelle prossime settimane che lui è in quel di Singapore per fare questo stupendo gratin!
    Baci e buon inizio settimana ^_^

    RispondiElimina
  3. wow ele
    rimango sempre a bocca aperta nel leggerti ^^
    e la ricettuzza è a dir poco da acquolina
    ciao cara amica un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Una carrellata di fiori splendidi e una delicata ricetta, ciao

    RispondiElimina
  5. Non so scegliere se sono piu' belle le foto della primavera che da voi e' gia' arrivata, o il gratin di melanzane e zucchine,io proporrei una fetta di gratin seduta nel tuo giardino.
    Post splendido.
    Un abbraccio e una buona giornata.
    Fausta

    RispondiElimina
  6. La primavera ti rende anche super romantica, che meraviglia!

    RispondiElimina
  7. Profumo di primavera nell’aria del tuo giardino tesoro. Sono incantata da quei fiori meravigliosi, colori allegri che scaldano il cuore. Qui la primavera tarda ancora un po’ ma almeno da oggi è tornato a splendere il sole ^__^ E profumo di buono dalla tua cucina. Questo delicato gratin mi ha conquistata. Bacioni, buona settimana

    RispondiElimina
  8. mamma mia che piatto...sono senza parole!! spettacolare direi... complimenti!

    RispondiElimina
  9. Eleonora ma come cacchio fai???? ma che bel modo di immaginarsi il re inverno e la regina primavera!!!mamma mia!!! ei fiori.. che foto favolose.. imamgino il giardino tuo.. e di tuo suocero.. Che spettacolo di colori e profumi!!! Grazie.. io son "avida" ahahaahahe e me li prendo tutti i fiori... e pure un pezzo di gratin tiè!!! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  10. Che bella la storia della signora che regala fiori... qui in Svizzera ancora niente però, la aspettiamo a braccia aperte! Grazie per le meravigliose foto, e la ricetta appetitosa!

    RispondiElimina
  11. Ciao cara! I tuoi post sono sempre stupendi!! E la ricetta..da leccarsi i baffi! Bravissima! Un bacione.

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta è adatta a me che amo il caprino....e le foto..una meraviglia!!!
    Finalmente c'è aria di primavera!!

    RispondiElimina
  13. il signore dell'inverno e la signora che regala i fiori di primavera...di tutti gli splendidi fiori ,vivi in queste foto,una mi ha colpita...
    i "non ti scordar di me"...due settimane fa,una cara amica virtuale,mi ha mandato un vasetto di semi,di questi splendidi fiorellini.non per il mio compleanno..ma per non dimenticare che quel giono,anche la mia elena avrebbe compiuto un anno...e questo suo piccolo gesto,mi ha scaldato il cuore...grazie per questo post...

    mi sono forse dilungata...ottimo anche questo originalissimo piatto.
    buona giornata,francesca

    RispondiElimina
  14. che meraviglia!!! tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!grazie!!!!!

    RispondiElimina
  15. bellissime foto e buonissima ricetta, complimenti!
    volevo chiederti se hai usato il caprino fresco oppure quello stagionato

    RispondiElimina
  16. ehi ma quella che leggo è una poesia! ode alla primavera! favolosi fiori..complimenti per il giardino..per quello dello zio..per il zucchino e il caprino! Bacino.

    RispondiElimina
  17. magica, semplicemente magica. Mi hai fatto sognare per 10 minuti e mi hai fattto dimenticare le brutture di cui sono circondata. Grazie del dono, appena sboccia il mio Albero di Giuda ti mando una foto in dono anche io. Complimenti per la ricetta, notevole.

    RispondiElimina
  18. CHE BELLISSIME FOTO!!! E CHE BELLO CIOè CHE SI LEGGE...E CIOò CHE SI GUSTA...IL GRATEN!!! DELIZIOSO...CIAO.

    RispondiElimina
  19. Ieri tornando da un viaggio, ho visto che i boccioli dell'albicocco che ho in giardino sono tutti completamente aperti! Si, la signora sta tornando!
    Le tue foto sono bellissime e la ricetta mette un tale appetito! :-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  20. che foto meravigliose...
    la ricettina invece cada a 'fagiolo'!ho una confenzione di mascarpone in frigo con cui non sapevo cosa fare...grazie!!

    RispondiElimina
  21. Ti adoro!!!! Farei una raccolta di tutti i tuoi racconti e tenerli in libreria per poterli leggere insieme a mandorlina =)))
    Ottima anche la ricetta!!
    bacio

    RispondiElimina
  22. che colori meravigliosi in questi fiori cara Eleonora e che belle storie racconti , se ti conoscevo prima quando sono venuta in Provenza ti sarei venuta a trovare. Il tuo giardino è meraviglioso e la primavera è proprio arrivata qui invece oggi c'è il sole ma anche la tramontana. baci

    RispondiElimina
  23. le parole fioriscono dalle tue dita come i fiori nei vostri giardini
    parole,fiori e profumi di cibo...
    eleonora, unica come sempre.

    RispondiElimina
  24. in una giornata grigia come quella di oggi, il tuo post è aria pura! Che bella la primavera! Grazie per aver condiviso questi colori!

    RispondiElimina
  25. Bellissimi tutti questi fiori, mi fanno pensare alla Primavera!!! stupenda anche la ricetta, che buono il mascarpone!! bacioni

    RispondiElimina
  26. BEL POST ...BEI FIORI CON DEI BELLISSIMI E VIVI COLORI...BRAVISSIMA...E COMPLIMENTI PER LA BUONISSIMA RICETTA..
    BY LIA

    RispondiElimina
  27. Ci voleva, qui c'è sempre una cappa di nuvole ultimamente, ma la primavera sta arrivando ho visto le gemme sul mio albicocco... quei fiori sono da sogno!
    baci

    RispondiElimina
  28. Davvero molto bella la metafora di primavera ed inverno e soprattutto magnifiche le foto che hai scattato. Un saluto

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia!!!! La primavera nei colori stupendi dei fiori e nei sapori del tuo sfizioso piatto!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  30. Tesoro, che invidia per quei fiori, qui fa un freddo polare e tira una tramontana che pela...e vabbè, poi abiti in una città che io adoro, amo tutta la Francia, ma Bourges è davvero bella, vogliamo parlare anche della ricetta??? un abbraccio...
    l'uscita della frittura era prevista per oggi, fa parte di questa iniziativa che facciamo insieme Ornella, Anna ed io, una ricetta al mese, ma io l'avevo anticipata su Fb, è buona ma è difficile da fare ed è una pasta che si sciupa presto, non vale la pena....baci

    RispondiElimina
  31. Mi mettono allegria i tuoi fiori tutti colorati, mi sanno di primavera......
    e che bello il tuo gratin, adoro i piatti vegetariani!

    RispondiElimina
  32. Coucou Eléonora...on sent cette envie de printemps dans ton magnifique billet. On a aussi du soleil sur Strasbourg et cela fait du bien au moral. Et ton gratin, malgré l'heure donne bigrement faim...avec de belles photos. Buona fine di giornata a te...

    RispondiElimina
  33. Senza nulla togliere alla tua ricetta che è buonissima, io però mi sono incantata a leggere della primavera e dell'inverno, come una bimbetta,parole deliziose accompagnate da foto bellissime.
    Io aspetto i miei primi fiori nel mio giardino...ci vorrà ancora un po' :).
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  34. Bel racconto...e bellissime foto, sei fortunata ad avere a disposizione degli spazi con questi fiori bellissimi. Ma anche noi siamo fortunate ad avere la tua ricetta del gratin con il mascarpone..;-)

    RispondiElimina
  35. la ricetta è stupenda, e il racconto è meraviglioso. Quella violetta sarebbe perfetta per me....
    In effetti controllo il prato tutti i giorni per vedere se spuntano. Le sto aspettando proprio per farle candite....c'è da non crederci!
    Un bacione carissima e in bocca al lupo per il contest.
    Smack

    RispondiElimina
  36. AAAAH che post difficile Ele! Non sapevo se concentrarmi sulle foto dei fiori o su quelle del gratin! Per cui sono stata qui un po' per gustarmele tutte! Fantastiche!!!
    E quel caprino sul gratin mmmmmmmmmmmmmmh!

    RispondiElimina
  37. Che fantastica ricetta.......e che splendidi fiori....ti mando un bacino e auguri per domani.....la stefy

    RispondiElimina
  38. Che bel post.
    Grazie per questi meravigliosi fiori.
    Baci.

    RispondiElimina
  39. Dovresti raccogliere tutti i tuoi racconti, sono incantevoli. Come le foto che hai scattato: qui ancora niente di questa meraviglia. Stavolta ti faccio i complimenti per il tuo giardino e per quello di tuo suocero. Chi ama i fiori così... ama... e il suo cuore è fertile!

    RispondiElimina
  40. Che modo poetico x festeggiare il miracolo della natura che si rinnova ogni anno! La primavera x me è una rinascita ed è la stagione che amo di più. La ricetta è delicata come il tuo scritto, è un piacere leggerti!!!

    RispondiElimina
  41. Bella la storia, belle le foto.
    Beati voi che già vedete la primavera.
    Il mio giardino, a parte qualche croco e il gelsomino di San Giuseppe, è clamorosamente in ritardo. Però per le mie rose pare sarà uno splendido anno.
    Bacioni

    RispondiElimina
  42. Ho da poco rivalutato parecchio il mascarpone nei piatti salati: usato poco per timore delle sue calorie, mi sono sempre persa un sapore molto ricco. Mi piacciono molto le melanzane, e mi incuriosisce la ricetta!

    RispondiElimina
  43. Vado di corsa e non riesco a leggere, pero' le foto sono bellissime e la ricetta sembra fantastica!

    Baci, a dopo

    A.

    RispondiElimina
  44. Stupende foto...magiche come i tuoi racconti!!
    Una ventata di primavera mi ha raggiunta e rincuorato l'anima!!!!!!!!
    Meravigliosa ricetta!!!!!
    Un bacio grande!!!!!!

    RispondiElimina
  45. un sogno, i vostri fiori!! qui sono fiorite nottetempo le forsizie... è un inizio!
    bacioni

    RispondiElimina
  46. Tremendamente bello e tremendamente buono tutto!

    Anche qua "l'artista pazza" (così la chiamo io) è nascosta nei dintorni, e d'un giorno a l'altra ci farà la sorpresa... in Francia siete sempre più avanti!

    besos

    RispondiElimina
  47. Primaverile e goloso questo gratin, fantastiche queste foto, anche io mi sono messa a fotografare i miei fiori è sempre un piacere vederli sbocciare.
    Bravissima in tutto.
    Baci

    RispondiElimina
  48. Complimenti Eleonora per il bellissimo post! Magnifiche le foto e gustosissimo il piatto, cosa volere di più'? Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  49. le foto sono belle, ma la prima è stupenda!
    ottimo anche il gratin :) supergustoso con il caprino che adoro! :P

    RispondiElimina
  50. che fiori meravigliosi, come la ricetta....

    RispondiElimina
  51. che belle foto! complimenti!!!! marina

    RispondiElimina
  52. Ele, tesoro, che meraviglia di racconto...quante belle foto! Qui da me (Napoli) la primavera non è arrivata per nulla: oggi freddo e vento gelidissimo (7°!!!). Il tuo racconto però mi scalda, come sempre, il cuore e l'anima. La ricetta poi...mmmmmmmmmmm....squisita! Baci Baci Baci ;-)

    RispondiElimina
  53. aspetto con ansia la signora che regala i fiori anche qui a Bologna... l'altro giorno mentre passeggiavo con la Chicca (la mia cagnolina) ho scorto una violetta... la signora è vicina!

    RispondiElimina
  54. Carissima Ele, leggerti è sempre un volo di fantasia, è immagini a colori e sensazioni profonde... questo racconto è semplicemente bello... Grazie.
    Da te si respira una serenità che è linfa vitale e che riempie ogni angolo, ogni parola o fotografia, ogni ricetta. Questo post è quasi commovente... originale... speciale davvero.

    Spero di leggerti presto per e.mail, ti manderò una nuova scrematura delle ricette per il contest in questi giorni, il tempo sta per scadere! Sono proprio felice di essere stata scelta da te! Un carissimo abbraccio. Buona settimana... di cuore. Deborah

    RispondiElimina
  55. che belli i vostri fiori.. qui invece la primavera tarda ad arrivare.. buono anche questo mix di verdurine e mascarpone!

    RispondiElimina
  56. che bei fiori e che bel piatto.. brave!
    passa da noi se ti va!
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci baci
    MMM

    RispondiElimina
  57. Ma guarda che meraviglia hai sfornato! Stupenda e gustosissima! Amo le verdure al forno con questa cremina dorata! complimenti!

    RispondiElimina
  58. Che voglia di primavera trasmettono quelle foto! Ed anche il gratin, mi fa venire in mente le prime scampagnate di marzo :D

    RispondiElimina
  59. che voglia di primavera sopratutto alla luce del tempo da schifo che c'è qui... freddo, bora, neve, pioggia, uno schifo insomma
    e vedere queste immagini non può che rendermi felice :D e farmi sognare la primavera, poi con le tue parole sembra tutto più bello
    e po che ricetta fantastica :D deve essere buonissima,, poi a me il mascarpone nel salato piace un sacchissimo ^_^ i miei complimenti tesoro
    un bacione dal Papero

    RispondiElimina
  60. Questi fiori sono meravigliosi!!!Un tripudio di colori! E un bravissima anche alla fotografa ;-)!
    A completare questo post perfetto di suo poi, questo rifocillante e buonissimo gratin...E' sempre un piacere passare da te. Un bacione

    RispondiElimina
  61. Gli scatti sono meravigliosi!!!!!!!!! Ne sono rimasta incantata......Delizioso anche il gratin, COMPLIMENTI PER TUTTO ;)

    RispondiElimina
  62. Una ricetta splendida e saporita! Le foto dei fiori sono bellissime, i vostri giardini devono essere meravigliosi

    RispondiElimina
  63. il est splendide !!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  64. Ciao Eleonora!!! Vai qua: http://irinadavydova.blogspot.com/2011/03/doppio-premio.html
    c'è una sorpresa per te!
    baci
    Irina

    RispondiElimina
  65. Adesso lascio il commento sul gratin di melanzane, mi sembra squisito, poi anche con le zucchine...piu tardi quando il pupo dorme mi siedo tranquilla a leggere il tuo racconto. Baci!

    RispondiElimina
  66. Ele...la ricetta....ma soprattutto la storia che hai raccontato... i tuoi fiori...sono magici perchè sembrano parlare..atraversati dai raggi del sole..hanno la luce della rinascita! molto bello tutto ...grazie per averlo condiviso!

    RispondiElimina
  67. felice di conoscere il tuo blog partendo da foto tanto stupende :-) tornerò a trovarti, a presto!

    RispondiElimina
  68. Queste foto sembrano quadri e se i vostri giardini sono già cosi in fiore,mi trasferisco volentieri da quelle parti...
    Il gratin è sublime,baci!!

    RispondiElimina
  69. Scatti stupendi...non riesco a dire altro!!!Un bacio grande grande!

    RispondiElimina
  70. Ti abbiamo letta ammaliati dalla tua scrittura e da quegli scatti floreali, bellissimi! Sei riuscita a farci giungere anche i profumi, oltre all'arcobaleno di colori.
    Stupefacente anche la tua ricetta, adoriamo i piatti gratinati e alle verdure non sappiamo dire di no.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  71. Complimenti per le splendide immagini e per la ricetta invitantissima! Baci

    RispondiElimina
  72. Il gratin è sicuramente buonissimo e quelle foto sono fantastiche!!!
    Veramente senza parole cara...bravissima!!! Un bacione

    RispondiElimina
  73. questi fiori sono splendidi, grazie per averceli donati.....
    complimenti per il tuo bellissimo blog, curato, accogliente e davvero piacevole :-)

    RispondiElimina